10:07 15 Dicembre 2018
Bundestag

Germania, gruppo di militari cospira per eliminare i politici scomodi

© flickr.com/ Hernán Piñera
Mondo
URL abbreviato
607

L'Ufficio federale di polizia criminale della Germania è in possesso di informazioni su una "grande rete di cospiratori" che opera all’interno dell’esercito tedesco con l’obiettivo di eliminare i politici scomodi. Lo riferisce Focus, citando il materiale investigativo.

Questa rete di cospiratori, chiarisce la pubblicazione, sarebbe composta soprattutto da militari d'élite e soldati delle forze speciali Kommando Spezialkräfte.

"Secondo i testimoni, nei gruppi di discussione e negli incontri reali i cospiratori stanno portando avanti piani concreti nel cosiddetto ‘Giorno X' i politici scomodi tutti nello stesso luogo con l'intenzione di eliminarli", scrive Focus.

L'elenco dei condannati, in costante aggiornamento, non è stato ancora trovato, ma, come risulta dal materiale investigativo, l'obiettivo principale dei cospiratori sarebbe il leader del partito La Sinistra al Bundestag Dietmar Bartch.

Questa rete di cospiratori disporrebbe, secondo la pubblicazione, anche di magazzini segreti con armi e Inoltre, secondo Focus, i partecipanti all'accordo avrebbero "magazzini segreti con armi e carburante". È altresì noto che i cospiratori sono "strettamente collegati" con una certa associazione di Uniter, i cui membri sono principalmente poliziotti e combattenti delle unità d'élite della Bundeswehr.

Marie-Agnes Strak-Zimmerman, portavoce del Partito democratico tedesco (FDP) per le questioni di politica della difesa, ha dichiarato che gli organismi specializzati del parlamento non sono stati informati delle indagini in corso. "Il Parlamento deve indagare a fondo sulla questione", ha chiesto la Strack-Zimmerman.

Correlati:

L'uscita della Merkel non cambierà nulla nei rapporti tra Germania e Russia
Germania, Maas propone di creare un nuovo regime di controllo degli armamenti
Germania, abolita la pena di morte in Assia
Tags:
politici, cospirazione, esercito, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik