10:44 21 Novembre 2018
Emmanuel Macron

France 2 rivela dettagli del piano per uccidere il presidente Macron

© REUTERS / Stoyan Nenov
Mondo
URL abbreviato
507

Quelli che avevano pianificato l'assassinio del presidente francese Emmanuel Macron durante l'interrogatorio hanno confessato che volevano ucciderlo con un coltello durante gli eventi solenni per celebrare il 10° anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale nel nord del Paese, riferisce France 2.

Il 6 novembre le forze dell'ordine francesi avevano arrestato 6 persone vicine all'estrema destra, sospettate di voler assassinare Macron.

Gli arresti sono frutto dell'inchiesta relativa alle minacce contro l'inquilino dell'Eliseo.

Secondo una fonte del canale, due sospetti sono stati subito scarcerati, mentre quattro di loro si sono dichiarati colpevoli. Durante l'interrogatorio hanno detto che il regista del tentativo di assassinio di Macron è un ex imprenditore, il 62enne Jean-Pierre B. L'attentato con il coltello era stato pianificato per il 7 novembre. In questo giorno il presidente avrebbe dovuto partecipare ad eventi nella città di Charleville-Mezieres, nel nord della Francia.

Durante la perquisizione dell'auto di Jean-Pierre B, la polizia ha scoperto un coltello di ceramica con cui, secondo i sospetti, si doveva uccidere il presidente.

Tags:
Giustizia, Estremismo, Omicidio, Attentato, Polizia, Emmanuel Macron, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik