14:53 18 Novembre 2018
Robot prodotto dalla società russa Promobot

I robot stanno sostituendo i giornalisti

© Foto : Promobot
Mondo
URL abbreviato
350

L'Agenzia di stampa cinese Xinhua ha usato un annunciatore tv robot.

L'intelligenza artificiale utilizza edizioni composte in precedenza per l'annunciatore che cambia le sue espressioni facciali in conformità con il testo, con un sistema per la riproduzione della voce sintetizzata.  Come viene notato alla Xinhua, tali annunciatori possono funzionare 24 ore al giorno su varie piattaforme. La nuova tecnologia sarà in grado di ridurre significativamente i costi di produzione di notizie. Questo significa che la professione del giornalista annunciatore si avvia alla fine?

Nel mese di giugno l'agenzia Xinhua al corrispondente di Sputnik ha detto che la società stava attivamente sviluppando l'applicazione di tecnologie di intelligenza artificiale nel giornalismo, e presto avrebbe presentato un prodotto rivoluzionario, ma l'agenzia voleva mantenere il segreto. Non è escluso che si trattava proprio di un annunciatore con l'intelligenza artificiale. La presentazione del primo robot televisivo al mondo si è svolta alla Conferenza Mondiale sulla governance di Internet a Uzheng.

Il prodotto è stato sviluppato dalla Xinhua insieme alla società tecnologica Sogou. 

I dettagli tecnici non sono stati rivelati. È noto che sono stati creati due robot che parlano, uno per la trasmissione in lingua inglese, l'altro per la trasmissione in cinese. Come prototipo è stato preso il personale della Xinhua. I video in cui questi dipendenti leggono i testi sono stati caricati nel sistema e trattati con la tecnologia di apprendimento automatico. Così, l'intelligenza artificiale ha studiato tutte le caratteristiche di espressioni facciali, gesti, emozioni e voci degli altoparlanti. Dopo aver applicato il discorso sintetizzato, si è creato un modello digitale, un ologramma. Pertanto, ora è sufficiente caricare il testo nel sistema e l'altoparlante può immediatamente riprodurlo. L'ologramma sembra così affidabile che dà la sensazione che il testo sia letto da una persona dal vivo.   

L'agenzia Xinhua ha osservato che la nuova tecnologia aumenterà l'efficienza della formazione riducendo notevolmente i costi. In effetti, il robot non ha bisogno di tempo per prepararsi per l'etere, può leggere un testo improvvisato. In questo caso, il robot non farà errori se non ci sono errori nel testo originale. Non si stanca, può funzionare 24 ore al giorno 7 giorni alla settimana. E allo stesso tempo non ha bisogno di essere pagato. E lo stipendio degli annunciatori è una grossa spesa per i media. Come osserva il South China morning post, il conduttore televisivo più pagato della CNN, Anderson Cooper, guadagna 100 milioni di dollari all'anno. Altri presentatori famosi come Diane Sawyer e Sean Hannity hanno accettato di lavorare per meno soldi, 80 milioni all'anno. Naturalmente, i salari cinesi sono più bassi, ma il robot comunque è un investimento redditizio. In questo momento il loro campo di applicazione è limitato, ma in futuro sempre di più media si affideranno alle macchine, dice in un'intervista a Sputnik il professore dell'Istituto di politica e di pubblica amministrazione Bi Yantao.

"Il presentatore robot, ovviamente, da un punto di vista professionale, rappresenta una minaccia per i giornalisti tradizionali. E in futuro, alcuni lavori saranno probabilmente sostituiti dai robot. Ma, nonostante l'innovazione tecnologica, per molto tempo i robot eseguiranno solo una funzione di supporto. Nel processo di robotizzazione dei media, ci sono tre fattori da considerare. Il primo è la psicologia sociale, cioè in che misura il mercato sarà in grado di accettare questo prodotto. Il secondo è legato a principi legali e morali. Ad esempio, chi sarà responsabile dei problemi causati dai dipendenti robot. Il terzo punto importante è per la sicurezza pubblica. Come controllare i robot e gestire i rischi per la sicurezza? In futuro, i robot penetreranno sempre più in diversi settori di attività dei media.

Personalmente spero che possano fare più pianificazione, preparazione dei testi, selezione e analisi dei dati, analisi del pubblico, promozione dei marchi, mantenimento dei collegamenti e persino consulenza strategica. Tuttavia, ciò non significa che le persone saranno completamente rimosse dalla professione nel tempo. Il robot può gestire bene i compiti chiaramente assegnati in base a dati specifici. Ma il lavoro creativo della macchina non esiste.  Nell'agenzia Xinhua riconoscono che il robot può anche fare semplici notizie di testi sulla base di informazioni specifiche. Ad esempio, l'esito delle competizioni sportive. Ma fare un bel documentario, creare interessante materiale analitico o scrivere un'autentico articolo, l'intelligenza artificiale non è in grado di farlo.

Correlati:

Sex-robot imparano a rifiutare il sesso
Robot Sophia “va in crash” alla domanda su Nazarbaev
Kalashnikov presenta un robot da combattimento antropoide
Tags:
Giornalismo, Media, giornalismo, robot, media, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik