06:47 15 Novembre 2018
Sarmat

In Russia hanno riconosciuto l'incapacità di respingere un attacco nucleare USA

© Sputnik . Ministero della Difesa russo
Mondo
URL abbreviato
12431

La Russia perde in seguito alla possibile uscita degli USA dal Trattato sull'eliminazione dei missili a medio e corto raggio, ha dichiarato al settimanale Zvezda il direttore del Centro per la sicurezza internazionale, membro del Ran, Aleksey Arbatov.

L'esperto ha sottolineato che "se l'accordo crollerà, missili americani saranno un migliaio di chilometri più vicino alle nostre zone centrali", mentre dalla Russia "i missili a medio raggio arrivare agli americani solo dalla Chukotka, e possono raggiungere solo l'Alaska, non arrivano alla zona continentale".

L'esperto conclude che "l'emergere di missili americani da crociera e missili balistici a medio raggio in Europa manda in mille pezzi il sistema di risposta e l'attacco imminente, che è la base della nostra strategia di deterrenza nucleare. In questo momento, nessuno sarà in grado di prendere una decisione e rispondere, semplicemente non ci sarà il tempo".

Secondo l'esperto, molti missili balistici intercontinentali Topol-M attualmente non soprendono nessuno e il nuovo e pesante missile Sarmat è "sgradevole" per gli americani, ma qualitativamente "non cambia nulla".

"Quindi dovremo stanziare ingenti risorse per creare nuovi centri di comando, un nuovo sistema di gestione, un sistema di comunicazione e di allarme preventivo, per fare in modo che tutti i nostri sistemi missilistici siano mobili e protetti con mezzi di difesa aerospaziale" ritiene l'esperto. In un'intervista con il giornalista del quotidiano, l'esperto è stato silenzioso in seguito riguardo il Sarmat, che, secondo le dichiarazioni ufficiali supera la capacità americana. 

Correlati:

I test del missile intercontinentale russo Sarmat
In preparazione nuovi test del missile intercontinentale Sarmat
Sarmat, ovvero come leggere in Occidente il riarmo russo
Tags:
conflitto, missile balistico, missile, conflitto armato, Missili, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik