23:47 18 Novembre 2018
Representative Mike Pompeo pauses as he testifies before a Senate Intelligence hearing on his nomination to head the CIA on Capitol Hill in Washington, U.S., January 12, 2017

Pompeo: Anche Italia tra i paesi esentati

© REUTERS / Carlos Barria
Mondo
URL abbreviato
110

Il Segretario di Stato degli Stati Uniti Mike Pompeo ha dichiarato che gli Stati Uniti fanno eccezioni temporanee riguardo le sanzioni iraniane per Cina, India, Italia, Grecia, Giappone, Corea del Sud, Taiwan e Turchia.

Il 5 di Novembre sono entrate in vigore le sanzioni degli Stati Uniti contro l'Iran. Le sanzioni copriranno le esportazioni di petrolio. Washington ha detto in precedenza dell'obiettivo di portare  a zero le esportazioni di petrolio iraniano e ha invitato i suoi acquirenti ad abbandonare l'acquisto. Lunedì, il Ministero delle Finanze ha detto che gli Stati Uniti stanno includendo nella lista delle sanzioni più di 700 persone, organizzazioni, aerei e navi iraniane. Pompeo detto in precedenza, che gli USA faranno eccezione per otto paesi che importano petrolio dall'Iran.

"Eccezion fatta per Cina, India, Italia, Grecia, Giappone, Corea del Sud, Taiwan e Turchia", ha detto ai giornalisti.

Secondo lui, "ognuno di questi paesi ha già dimostrato una significativa riduzione dell'acquisto di petrolio greggio iraniano negli ultimi sei mesi. Due di questi paesi hanno completamente smesso di importare petrolio greggio e non ci sarà rinnovamento, intanto il regime delle sanzioni continuerà. Continuiamo a negoziare, per ridurre le importazioni a zero".

Correlati:

Mike Pompeo: “le azioni della Russia indeboliscono la sicurezza USA”
Pompeo riferisce dell'incontro con Kim Jong-Un
Usa, Pompeo: In pressing su alleati europei per fermare Nord Stream 2
Tags:
Sanzioni, Sanzioni, Caso petrolio, Mike Pompeo, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik