23:32 18 Novembre 2018
Mohammad Zarif (Iran), Yukiya Amano (AIEA) e Federica Mogherini (UE)

Teheran: diplomatici UE hanno ribadito impegno su accordo nucleare iraniano

© REUTERS / Leonhard Foeger
Mondo
URL abbreviato
170

Il ministro degli Esteri iraniano, Javad Zarif, ha avuto colloqui telefonici con il capo della politica estera dell'Ue Federica Mogherini e con i suoi omologhi di Danimarca, Germania e Svezia.

Il ministro degli Esteri iraniano, Javad Zarif, ha avuto colloqui telefonici con il capo della politica estera dell'Ue Federica Mogherini e con i suoi omologhi di Danimarca, Germania e Svezia sulle nuove sanzioni statunitensi. Il 5 novembre, infatti, entrerà in vigore il secondo ciclo di restrizioni statunitensi contro l'Iran, reintrodotte dopo il ritiro di Washington dal Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA).

"Durante le sue telefonate con Mogherini, Heiko Maas (Germania), Margot Wallstrom (Svezia) e Anders Samuelsen (Danimarca), il capo della diplomazia iraniana ha discusso con loro la reintroduzione di sanzioni contro l'Iran e gli sforzi dell'Europa per contrastare queste iniziative Usa", ha reso noto il ministero degli Esteri iraniano.

Secondo il ministero, i diplomatici europei hanno ribadito il loro impegno per l'accordo nucleare iraniano e la volontà di cooperare con Teheran.

Correlati:

Trump minaccia l’Iran di catastrofe economica
Presidente Rouhani sulle nuove sanzioni americane: "l'Iran non ha paura"
Sanzioni Iran, ministero esteri russo: la politica USA va rivista
Tags:
Iran, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik