23:20 18 Novembre 2018
Manette

Russia: arrestato e condannato fuggitivo da 11 anni

© Fotolia / jinga80
Mondo
URL abbreviato
0 40

Un abitante dell’Altaj sarà processato nel distretto autonomo di Yamalo-Nenets per aver ucciso un amico con un ferro da stiro, dopo essersi nascosto in discariche, in dacie e garage per più di 11 anni, ha detto il dipartimento investigativo regionale della Federazione Russa.

L'Ufficio chiarisce che l'omicidio è avvenuto nel dicembre 2006 nella città di Tarko-Sale di Yamal. Qui una donna locale fu uccisa dall'uomo con un ferro da stiro durante una lite nel suo appartamento.

"Durante le indagini sul crimine commesso in assenza di ovvietà, gli investigatori identificarono la persona coinvolta nell'omicidio della donna, ma l'indagine sul caso criminale fu stata sospesa per la ricerca di un sospetto originario della città di Biysk, territorio dell'Altaj", ha detto il comitato.

Secondo gli inquirenti, le difficoltà nel trovare un uomo nascono dal fatto che subito dopo il crimine distrusse tutti i suoi documenti e interruppe la comunicazione con parenti e conoscenti. L'uomo poi per 11 anni si è nascosto in discariche, garage e dacie abbandonate in varie città. Si è riusciti ad arrestarlo nell'estate del 2018.

"Le indagini hanno raccolto abbastanza prove della colpevolezza dell'uomo, e quindi il procedimento penale con l'accusa approvata è stato inviato al tribunale per essere elaborata", ha aggiunto l'agenzia.

 

 

 

Correlati:

Fonte: abitante dell’Altaj non sapeva che gli attacchi hacker avvenivano dai suoi server
Omicidio a Kerch, annunciati tre giorni di lutto
Omicidio Voronenkov, Mosca apre un’inchiesta
Tags:
omicidio, omicidi, Omicidio, Omicidio, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik