08:08 17 Novembre 2018
Il sistema antimissile statunitense Patriot

Gli USA lavorano ad un sistema analogo agli S-400 russi

© AFP 2018 / KIM JAE-HWAN
Mondo
URL abbreviato
1018

Il nuovo sistema missilistico antiaereo sarà integrato nel sistema di difesa antimissile.

Gli Stati Uniti d'America intendono sostituire il primo elemento chiave del sistema di difesa missilistica: le stazioni radar per il rilevamento di missili balistici e altri mezzi di distruzione. Secondo Defence News, il Pentagono sta lavorando allo schieramento di sistemi radar, il cui prototipo dovrebbe essere il progetto LTAMDS.

Il nuovo complesso di rilevamento potrebbe far parte del sistema di difesa aerea che il Pentagono progetta di creare per sostituire il sistema di difesa aerea mobile Patriot. I giganti americani dell'industria militare Raytheon, Lockheed Martin, Northrop Grumman e Technovative Applications hanno già presentato le loro domande di partecipazione al programma. Entro il 2022, il dipartimento della Difesa degli Stati Uniti selezionerà un fornitore e ordinerà la costruzione di sei prototipi, che verranno successivamente sottoposti a test. Oltre al nuovo radar per il rilevamento dei missili, i nuovi missili guidati dovranno anche far parte dei sistemi antimissile e di difesa aerea.

Esperti americani sottolineano che un approccio integrato all'attuazione del compito è simile allo schema con il quale il consorzio russo Almaz-Anthey ha realizzato il sistema missilistico antiaereo S-400 e il successivo complesso S-500. Questi sistemi, come notano gli esperti americani, possono essere utilizzati per colpire obiettivi misti sia con traiettoria di volo balistico che per colpire missili da crociera a bassa rilevabilità.

Correlati:

Esperto svela la gittata dei sistemi S-300 inviati in Siria
Raptor vs Favorita: l’F-22 vincerà sull’S-300 in Siria?
La Cina userà gli S-400 russi contro gli USA
Viceministro russo: il sistema S-400 non ha rivali
Tags:
Armi, s-400, Armi, Missili S-400, Armi, Il Ministero della Difesa, Almaz-Antey, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik