03:26 13 Novembre 2018
Donald Trump

"L'Europa non è in grado di influenzare Trump sul tratto degli euromissili"

© AP Photo / Alex Brandon
Mondo
URL abbreviato
808

L'Europa non ha leve di influenza adatte per fare pressione sull'amministrazione Trump relativamente alla questione del Trattato sull'eliminazione dei missili a medio e corto raggio (INF) nel vecchio continente, anche se è interessata alla sua conservazione ed estensione in altre regioni.

Lo ha dichiarato a Sputnik Felix Arteaga, esperto nel campo della sicurezza e della difesa dell'Istituto Reale Elcano in Spagna.

"Ci hanno già provato sull'accordo nucleare con l'Iran. L'Europa, la Cina e la Russia hanno sostenuto la necessità di salvaguardare il trattato, ma non hanno convinto Washington. Inoltre l'Europa non fa parte del Trattato INF, non ha la possibilità di esercitare pressioni. Possono dire qualcosa al Congresso degli Stati Uniti sui rischi sulla situazione di incertezza che ne scaturisce, parlare di potenziali scenari di conflitto, di conseguenze indesiderabili: è l'unica cosa che l'Europa può fare", ha detto Arteaga.

"Nel suo complesso l'Europa non ha né una dottrina nucleare né armi nucleari, ma ha una politica comune di difesa e sicurezza per sostenere tutti i trattati che limitano la proliferazione e difendono il disarmo", ha detto l'esperto ricordando che nel vecchio continente gli unici Paesi a disporre di armi nucleari sono la Francia ed il Regno Unito.

Correlati:

Rivista americana spiega perchè agli USA non serve base militare in Polonia
Trump e Bolton escono dal trattato INF. Una scelta tutta da decifrare
Tags:
Difesa, Sicurezza, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Trattato Inf, Donald Trump, Europa, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik