07:21 17 Novembre 2018
Jens Stoltenberg (foto d'archivio)

La NATO spiega sua strategia di risposta alla Russia nella regione artica

© REUTERS / Eric Vidal
Mondo
URL abbreviato
12324

La NATO risponde alla crescente presenza militare russa nell'Artico, ma non avrà una reazione speculare del tipo "sottomarino per sottomarino", ha affermato oggi il segretario generale dell'Alleanza Atlantica Jens Stoltenberg.

"Abbiamo notato la crescita della presenza militare russa nell'Artico. Ma la NATO non pianifica esattamente una risposta del tipo nave per nave, aereo per aereo, sottomarino per sottomarino, non ripeterà quello che fa la Russia. Ma naturalmente uno dei motivi per cui rafforziamo la nostra difesa collettiva e la nostra presenza nel nord è ciò che abbiamo visto dalla parte russa", ha detto ai giornalisti in una conferenza stampa in Norvegia.

"Questo riguarda soprattutto la difesa delle comunicazioni sottomarine nell'Atlantico settentrionale, che collegano l'Europa e l'America. Effettuiamo esercitazioni anti-sottomarini, alcuni alleati investono nell'aviazione contro i sottomarini", ha affermato.

"Ovvero rispondiamo senza ripetere esattamente ciò che fa la Federazione Russa e lavoriamo inoltre per ridurre le tensioni in questa regione", ha detto Stoltenberg.

Correlati:

Olanda accusa Russia di provocazioni alle esercitazioni NATO nell’Artico
Londra invierà soldati nell'Artico per rispondere all’aggressione russa
Times: USA investono in rompighiaccio per competere con la Russia nell’Artico
Tags:
Difesa, Sicurezza, NATO, Jens Stoltenberg, Artico, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik