15:27 18 Novembre 2018
Rifugiati palestinesi tornano al Sud della Siria

I militari russi aiuteranno i profughi palestinesi a ritornare nel Sud della Siria

© Sputnik . Firas Alahmad
Mondo
URL abbreviato
1151

L’esercito siriano insieme ai militari russi ha avviato la bonifica dell’area attorno al campo profughi palestinese di Dera'a, in modo che nei prossimi giorni essi possano tornare liberamente alle loro case.

Mentre i militari si occupano del rilevamento e la neutralizzazione di eventuali ordigni esplosivi nella zona, il governo e l'amministrazione locale sono impegnati nella ricostruzione delle infrastrutture e degli edifici, e del ripristino  delle linee elettrica, idrica e telefonica. 

Il campo profughi palestinese di Dera'a, la cui popolazione prima della guerra era di 5916 persone, è stato creato nel 1950,  in seguito all'arrivo dei profughi che lasciavano la Palestina a causa delle arabo-israeliane. Molti palestinesi e i loro discendenti (almeno il 30%) vivono ancora nei campi profughi. In Siria esistono 13 campi per i rifugiati palestinesi delle dimensioni di piccole città. Prima della guerra i palestinesi in Siria erano oltre 600.000, ovvero il 3% della popolazione siriana. 

I palestinesi che vivono in Siria, sebbene non abbiano la cittadinanza siriana, godono praticamente degli stessi diritti e hanno gli stessi doveri dei siriani. Essi ricevono gratuitamente l'istruzione secondaria nelle scuole pubbliche siriane. Godono del diritto di accedere all'università e ricevere le borse di studio statali come i cittadini siriani. Come i cittadini siriani, inoltre, gli uomini sono tenuti a prestare servizio nell'esercito.    

Correlati:

L'unica isola in Siria si prepara a ricevere turisti stranieri
Siria, rientrati 932 profughi in 24 ore
Siria: riprende turismo a moschea di Nabi Habeel
Tags:
palestinesi, russi, militari, Profughi, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik