11:13 21 Novembre 2018
Cremlino

Il Cremlino risponde alla deputata ucraina sui depositi di armi

© Foto : Eliseo Bertolasi
Mondo
URL abbreviato
1251

Il primo vice presidente del comitato della Duma per la difesa Alexander Sherin ha commentato a RT l'invito del consigliere del capo del Ministero degli Interni dell'Ucraina, la deputata del Parlamento Tatyana Chornovol riguardo la distruzione dei depositi di armi russe.

In precedenza, in onda su uno dei canali ucraini, ha invitato a far brillare i depositi della Russia, come rappresaglia al "sabotaggio dei soldati ucraini". Sherin ha definito la situazione dei depositi regolari in Ucraina "affare losco" e ha suggerito che questo accade a causa della corruzione.

"Se qualcosa di brutto accade e viene scoperto nel mondo, dai la colpa alla Russia. Poi i politici ucraini fanno una dichiarazione e usano i soldi per far fronte alle conseguenze. Il metodo di lavoro è unico", ha detto il portavoce a RT. Secondo Sherin, la replica della deputata contiene in sé un incitamento paragonabile a quello per far saltare il ponte di Crimea.

"Credo che questo richieda un'indagine approfondita da parte dei nostri organi investigativi" ha aggiunto il deputato.

In Ucraina sono andati a fuoco depositi di munizioni. L'ultimo incidente è avvenuto nel mese di ottobre in un magazzino militare nella regione di Chernihiv.

Correlati:

Cremlino: le consegne di S-300 in Siria non sono dirette contro paesi terzi
Trump: "incontro duro con Putin", Cremlino commenta
Cremlino commenta rottura tra Chiesa Ortodossa Russa e Patriarcato Costantinopoli
Tags:
Dichiarazione, Incendio, Cremlino, Crimea, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik