07:16 17 Novembre 2018
Julian Assange

Procuratore generale dell'Ecuador definisce 2 scenari su caso Assange

© AP Photo / Matt Dunham
Mondo
URL abbreviato
0 07

Il procuratore generale ecuadoriano Iñigo Salvador Crespo ha definito due possibili opzioni per cui possono evolvere gli eventi relativi al caso di Julian Assange, tuttavia le soluzioni sarebbero state respinte dallo stesso fondatore di WikiLeaks.

La prima opzione è quella per cui Assange si consegnarà alle autorità britanniche con le garanzie ottenute dall'Ecuador per un periodo non superiore a sei mesi e con la condizione che non venga estradato in nessun altro Paese.

La seconda è rimanere all'Ambasciata ecuadoriana a Londra osservando alcune regole di comportamento.

"Gli è stato concesso asilo per sei anni e non mostra nulla che la situazione possa essere risolta immediatamente", ha detto Crespo in una dichiarazione al portale Republica.

Correlati:

Mosca considera fake news notizia della stampa inglese su trattative segrete con Assange
Ambasciatore Svezia: “non daremo Assange agli USA perché rischia condanna a morte”
“Londra deve consegnare Assange all'Ecuador”
Presidente dell'Ecuador: Assange dovrà lasciare l'Ambasciata a Londra
Tags:
Giustizia, Wikileaks, Julian Assange, Londra, Gran Bretagna, USA, Ecuador
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik