11:09 21 Novembre 2018
Megyn Kelly

NBC licenzia conduttrice che aveva intervistato Vladimir Putin

© YouTube screenshot
Mondo
URL abbreviato
1496

La NBC ha licenziato per dichiarazioni razziste Megyn Kelly, conduttrice televisiva e intervistatrice di Vladimir Putin un anno fa; lo riporta il Daily Mail, citando fonti che lavorano nel canale televisivo americano.

La direzione della NBC è rimasta turbata dall'intervento della giornalista durante la trasmissione da lei condotta nel mattino, dove ha criticato duramente l'eccessiva reverenza del politicamente corretto negli Stati Uniti nella società, lamentandosi che gli americani dalla pelle chiara non possono dipingersi il volto di nero per usare lo stile di makeup teatrale blackface senza scontrarsi con le critiche della società.

"Megyn Kelly non ci sarà più, non tornerà mai più, ci stiamo lavorando, ma credimi sulla parola: non c'è più, non la rivedrete mai più sulla NBC", ha detto una fonte del tabloid nel canale.

Si osserva inoltre che la Kelly riceverà 69 milioni di dollari di compensazione per la rescissione del contratto se la NBC non riuscirà a dimostrare una violazione deontologica della conduttrice. Successivamente si è appreso che la giornalista ha chiesto 50 milioni di dollari di buonuscita alla compagnia televisiva.

Correlati:

Putin alla NBC: gli USA interferiscono politicamente in tutto il mondo
Tags:
Censura, Razzismo, Società, politicamente scorretto, mass media, NBC news, megyn kelly, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik