10:29 21 Novembre 2018
Missili Pershing II

Rappresentante permanente in UE: possibile divieto di dispiegamento di missili americani

CC0
Mondo
URL abbreviato
5112

L'Unione europea non è pronta a garantire che gli Stati Uniti non dispiegheranno missili statunitensi in caso di ritiro di Washington dal trattato INF, sostiene il rappresentante permanente della Russia presso l'UE, Vladimir Chizhov, detto a Sputnik.

Commentando se lui e i suoi colleghi dell'UE hanno discusso il possibile ritiro degli Stati Uniti da questo trattato, il diplomatico russo ha osservato che "loro (i politici UE) su tutte queste questioni dicono che l'Unione europea non ha nulla a che fare con esso, non essendo un blocco militare".

"Un'altra cosa è che, naturalmente, la questione ha creato una seria agitazione tra le élite politiche dei paesi dell'UE: ad esempio, alcuni politici tedeschi, tra cui i membri del Parlamento europeo, hanno sollevato la questione di prendere una decisione a livello UE che vieti il dispiegamento di missili americani sul terriotorio del  paese", ha spiegato Chizhov.

Alla domanda se l'UE è pronta a dare garanzie che tali missili non saranno collocati sul suo territorio, il rappresentante permanente della Russia ha risposto negativamente.

"No. Il Regno Unito fa ancora parte dell'UE, e, come sapete, sostiene pienamente ogni iniziativa degli Stati Uniti, come pure la Polonia e i paesi baltici, quindi non c'è ancora consenso nell'UE", ha affermato Chizhov.

Correlati:

Putin promette risposta simmetrica a dislocamento di nuovi missili americani in Europa
La Polonia non avrà missili americani sul suo territorio
Uscita Usa dall’INF obbliga Russia a puntare i missili contro basi in Europa
Tags:
missili, missile, Trattato Inf, Missili, Trattato INF, UE, Vladimir Chizhov, UE, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik