10:28 21 Novembre 2018
Lingotti d'oro

Esperto: “crisi in Italia influenza il prezzo dell’oro”

© Fotolia / Oleksiy Mark
Mondo
URL abbreviato
214

Bruxelles e Vienna criticano duramente l'attuale politica finanziaria di Roma. Allo stesso tempo, non solo svolge un ruolo importante per lo sviluppo economico dell'Unione europea, ma influenza anche il prezzo dell'oro.

"In Italia, vediamo la seguente situazione: dopo l'introduzione dell'euro, l'economia reale si è fortemente attenuata", ritiene l'esperto. Se si confronta l'Italia con altri paesi europei, la sua economia è a malapena cresciuta negli ultimi anni, a differenza di altri importanti membri dell'UE (Germania e Francia). "Il problema, naturalmente, si riflette anche nella politica. Ciò significa che gli elettori votano per le parti che sostengono un aumento del debito pubblico e un deficit di bilancio ".

"Il governo del cambiamento" non ha di certo nascosto le critiche e non rifugge il confronto con l'Unione Europea.

"Settimana nera per l'Italia", ha scritto lunedì la rivista tedesca Der Spiegel. "L'Italia in autunno: gli investitori prendono i depositi, le quotazioni delle azioni calano, la spesa per il debito pubblico è in aumento, e uno scontro fondamentale con l'UE sembra inevitabile".

In precedenza, la Commissione europea ha inviato una lettera al governo italiano con aspre critiche al progetto di bilancio per il 2019. Secondo Bruxelles, l'intenzione di Roma di aumentare il proprio debito nazionale del 2,4% del PIL è una "scandalosa violazione" delle norme dell'UE e causa "gravi preoccupazioni" in tutta Europa. Secondo i media, Roma è obbligata a rispondere alla lettera di Bruxelles all'inizio di questa settimana.

Sputnik Germania ha intervistato Dimitry Speck, esperto del mercato dell'oro.

Speck ritiene che la tendenza attuale continuerà in futuro. "L'Europa meridionale sta mettendo sempre più pressione su Bruxelles e Berlino perché i loro debiti nazionali stanno crescendo". Questo, ha detto, potrebbe avere un impatto negativo sull'inflazione.

"Non dobbiamo dimenticare che l'Italia è economicamente molto più grande della Grecia. E la Grecia ha già creato un grosso problema per l'UE", ha sottolineato l'esperto. La crisi in Italia, a suo avviso, potrebbe essere una nuova catastrofe finanziaria per la leadership europea a Bruxelles. "Se tutto ciò porterà a una nuova crisi nella zona euro, i risparmi dei cittadini nell'area dell'euro saranno minacciati".

Questo scenario, secondo Speck, non è ancora molto realistico, ma in determinate circostanze, le cose potrebbero  cambiare.

Ecco come la crisi italiana influisce sui prezzi dell'oro.         

"Ci stiamo muovendo nella direzione di crescita del debito pubblico", ha constatato un esperto di Monaco sul mercato dell'oro. L'Italia gioca un ruolo molto importante in questo. "La crescita del debito pubblico è un fattore positivo per i prezzi dell'oro, lo abbiamo visto negli anni '70". In altre parole, il prezzo dell'oro continuerà a crescere.

Dato che il debito dell'Italia ora supera di gran lunga il debito della Grecia diversi anni fa, ciò influenzerà i prezzi del metallo prezioso. "Se gli investitori passeranno dai titoli di stato italiani all'oro, vedremo prezzi molto diversi per quest'ultimo", afferma Speck.

Adesso l'oro vale circa 1064 euro l'oncia. Allo stesso tempo, alla fine di settembre il prezzo era pari a 1030 euro. Ed è proprio nelle ultime settimane che è iniziata la crisi finanziaria in Italia.

Resistenza da Bruxelles e Vienna

La leadership dell'UE sta per formulare e inviare l'ultimo avvertimento all'Italia martedì in una riunione speciale a Strasburgo. Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker e il commissario europeo per la politica economica e monetaria, Pierre Moscovici, a giudizio dello Spiegel, "hanno fretta". Dopo aver ricevuto l'avviso il ministro dell'Interno italiano Matteo Salvini e il Ministro dello Sviluppo Economico Luigi de Maio avranno  "tre settimane al fine di aggiustare il bilancio nazionale ai sensi delle norme comunitarie."

Anche il cancelliere austriaco Sebastian Kurz (Partito popolare), che fino ad ora aveva sostenuto il nuovo governo a Roma, ha criticato apertamente la politica finanziaria dell'Italia. "Non capisco l'Italia", ha citato Finanzen.net, un sito web specializzato in notizie economiche. Il debito pubblico troppo alto è "pericoloso per tutti", ha detto Kurz. "L'Austria non sarà responsabile dei debiti di altri paesi in quel momento, poiché questi paesi provocano deliberatamente disordini nei mercati".

Correlati:

Messico: estratto più oro da corporazioni che da spagnoli durante colonialismo
“La Turchia ritira il suo oro dagli USA per l'indipendenza dal dollaro”
Riserve auree, la Russia sorpassa la Cina
Tags:
Quotazioni dell'oro, oro, crisi, Der Spiegel, UE, Sebastian Kurz, Matteo Salvini, Luigi Di Maio, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik