07:42 14 Novembre 2018
Peschereccio Nord sequestrato dalle autorità ucraine

Autorità della Crimea: vendita della nave Nord è senza prospettive

© Foto: State Border Guard Service of Ukraine
Mondo
URL abbreviato
5131

Il vice premier del governo di Crimea e rappresentante permanente della Repubblica sotto il presidente della Russia Georgy Muradov, ha definito la vendita da parte delle autorità di Kiev della nave della Crimea sequestrata Nord un'impresa senza speranza.

Secondo lui, quando la nave lascerà le acque interne dell'Ucraina, sarà restituita al vero proprietario come proprietà rubata.

"Non ho nessun dubbio sul fatto che nessuno la comprerà", ha detto a Sputnik.

Muradov ha osservato che le autorità ucraine, non volendo restituire la nave al proprietario della Crimea, non potranno far altro che smantellarla.

"Ma anche facendo questo ci guadagnerranno pochi spiccioli. Valeva la pena iniziare tutto questo?" ha concluso il politico.

In precedenza l'Ucraina ha deciso di mettere la nave Nord all'asta. È stata valutata a quasi 60.000 dollari. A sua volta, la sua proprietaria, la Kerchensky Rybkolkhoz dal 1 maggio, ha annunciato la sua decisione di appellarsi a un tribunale internazionale per farsi restituire l'imbarcazione.

 

Correlati:

Russia annuncia investigazione internazionale per il sequestro della nave russa Nord
Liberato equipaggio del peschereccio russo Nord sequestrato in Ucraina
Aksenov spiega azioni di Kiev contro i marinai del peschereccio russo Nord
Tags:
nave, navi, Sputnik, Georgy Muradov, Crimea, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik