10:47 21 Novembre 2018
Tupolev Tu-22M3 russi alla base Hmeimim in Siria

Gli USA hanno coordinato un attacco droni contro Khmeimim

Ministry of Defence of the Russian Federation
Mondo
URL abbreviato
1322

Uno dei massicci attacchi con uso di droni contro la base della Russia in Khmeimim è stato coordinato da un aereo di ricognizione degli Stati Uniti. Lo ha detto il viceministro della Difesa russo Alexander Fomin.

"Durante l'attacco sono stati inviati all'attacco simultaneamente 13 droni. Volavano in formazione militare, ed erano controllati da un unico comando, in quel momento un velivolo da ricognizione americano Poseidon-8 è stato di pattuglia nel Mediterraneo per otto ore" ha specificato lui nel quadro dell'ottavo Forum sulla sicurezza Shanshan a Pechino.

I droni possono funzionare sia in modalità automatica che in modalità manuale, se la soppressione elettronica è in corso.

"I droni non erano controllati manualmente da qualche contadino, ma da un Poseidon-8 equipaggiato con attrezzature moderne", ha sottolineato il vice ministro.

Secondo lui, scontrandosi con il muro della guerra elettronica, i droni si sono ritirati per ricevere nuove ordini.

"A quel punto sono stati inziati ad essere controllati dallo spazio e sono stati inviati nei cosiddetti buchi nella difesa attraverso hanno cominciato a penetrare, per poi infine essere distrutti. Ecco bisogna porre fine anche a questo" concluse Fomin.

Non è stato specificato quando è avvenuto l'attacco.

Correlati:

Siria, nella base russa di Khmeimim distrutto drone dei ribelli
Aereo militare di trasporto russo si schianta presso la base siriana di Khmeimim
Russia, ministero Difesa smentisce notizia su distruzione aerei a Khmeimim
Tags:
attacco, droni, Base aerea, Siria, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik