13:15 18 Novembre 2018
S-300 consegnati alla Siria

Esperto svela la gittata dei sistemi S-300 inviati in Siria

© Foto: YouTube/Sputnik
Mondo
URL abbreviato
1460

I sistemi antiaerei S-300 inviati dalla Russia in Siria sono in grado di colpire obiettivi ad una distanza di 250 chilometri, ha detto Igor Korotchenko a Sputnik, capo del Centro per l'analisi del commercio mondiale delle armi.

Ha sottolineato che i sistemi S-300 e S-400 sono in grado di abbattere senza problemi gli aerei di disturbo radar o gli aerei di rilevamento radar a lungo raggio (AWACS).

"In termini di efficacia in combattimento e in termini di funzionamento multicanale gli S-300 e in particolare gli S-400, sono armamenti che si posizionano ad un livello più alto del Patriot americani. Infatti la reazione nervosa degli americani è dovuta dalla consapevolezza che stanno perdendo non solo un mercato per miliardi di dollari, ma anche l'influenza geopolitica, perché questi sistemi di difesa aerea rappresentano influenze geopolitiche vere e proprie", ha concluso l'esperto.

In generale, la gittata dei complessi S-300 varia da 200 a 300 chilometri.

La consegna dei complessi S-300 è stata la risposta della Russia alla tragedia dell'abbattimento dell'aereo di ricognizione russo Il-20 al largo delle coste della Siria, del quale Mosca ritiene responsabile Israele, che conduceva raid aerei in Siria.

All'inizio di ottobre, il ministro della Difesa Sergey Shoygu ha dichiarato che in Siria sono state inviate quattro unità S-300, e che i militari locali verranno addestrati a usarli in tre mesi.

Correlati:

Raptor vs Favorita: l’F-22 vincerà sull’S-300 in Siria?
Ristorante di Damasco serve gli "spaghetti S-300"
Gli USA temono che il caccia F-35 sia vulnerabile agli S-300 russi
Iran: “Israele non è in grado di colpire l'S-300 in Siria”
Tags:
Difesa antimissile, Difesa, Difesa, S-300, Difesa aerospaziale, Difesa antimissile, Difesa dei confini, difesa aerea, Sputnik, Igor Korotchenko, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik