13:43 18 Novembre 2018
Twitter

Twitter contro disinformazione di Russia e Iran, giornalista: deve rendere conto agli USA

© AP Photo / Matt Rourke, File
Mondo
URL abbreviato
133

Mercoledì Twitter ha apertoun archivio di materiale collegato associato alle potenziali operazioni di informazione da parte della Russia e dell'Iran. Sputnik ne ha parlato con il giornalista Roberto Vivaldelli, collaboratore de Il Giornale e autore del libro “Fake news”.

Secondo lei, quanto è responsabile Twitter per il fatto che la sua piattaforma viene utilizzata da ciò che si chiama troll e bot?

"Penso che sia una cazzata. Ora scoprono che ci sono resoconti legati alla Russia e all'Iran, per coincidenza due nemici geopolitici dell'Occidente a guida americana, quando io stesso sono stato in grado di trovare resoconti legati ai terroristi jihadisti in Siria. Di tutti i social network, Twitter è sicuramente il più debole in termini di sicurezza, ma è inutile prendersi gioco di noi. Devono fare queste dichiarazioni perché questi giganti del web sono sotto la pressione del governo."

Qual è il modo migliore per prevenire l'attività dannosa di questi account?

"Pensi che Twitter potrebbe e dovrebbe cambiare le sue politiche di identificazione prima di tutto? L'unico modo è chiedere una copia della carta d'identità come fa Facebook."

Ci sono state segnalazioni di aziende che vendono seguaci di Twitter a celebrità e politici. Secondo lei, Twitter ha fatto abbastanza per combattere questi falsi account?

"Evidentemente no, Twitter non ha fatto abbastanza per contrastare questo."

Pensa che i cambiamenti che Twitter dice di aver realizzato dopo questa scoperta aiuteranno il social network?

"Temo che molto presto affronteremo la censura in Europa. Le democrazie liberali europee, per difendersi da quelle che considerano minacce, sono pronte a diventare democrazie autoritarie."

Quanto è onesto Twitter nelle sue rivelazioni?

"Non credo sia onesto. Come ho già detto, questi giganti sono responsabili nei confronti di un governo (gli Stati Uniti) impegnato in una nuova guerra fredda contro la Russia. L'interferenza russa nel 2016 è una gigantesca bufala inventata dai democratici, proprio come il Russiagate."    

Correlati:

Gli scienziati hanno imparato a scovare gli estremisti su Twitter
Iran, Facebook e Twitter hanno rimosso account collegati all'Iran
Zakharova: nuovo progetto propagandistico anti-siriano su Twitter
Tags:
Disinformazione, propaganda, Twitter, Iran, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik