13:14 18 Novembre 2018
Foto dell'occhio spaziale fatta con il telescopio Hubble.

Scoperto oggetto gigantesco ai confini dell'universo

© Foto: ESA/Hubble & NASA
Mondo
URL abbreviato
4243

Si chiama Hyperion ed è il precursore di un supercluster di galassie e l’oggetto più grande dell’universo primordiale. Lo riporta Phys.org.

Un team internazionale di astronomi ha scoperto che nell'universo primordiale, due miliardi di anni dopo il Big Bang, esisteva una gigantesca struttura chiamata Hyperion. Era il precursore di un supercluster di galassie e in quel momento il più grande oggetto conosciuto.

La massa di Hyperion, che si trova a circa dieci miliardi di anni luce di distanza dal nostro pianeta, è un quadrilione di volte maggiore alla massa del Sole. Hyperion ha una struttura insolitamente complessa e consiste di sette regioni dense che sono collegate da una rete di galassie.

Si differenzia dagli altri supercluster in quanto questi hanno centri più distinti in cui la sostanza è concentrata. Gli scienziati ritengono che col passare del tempo, la gravità di Hyperion lo renderà più simile a formazioni come il Superammasso della Vergine o quelle incluse nella Grande Muraglia di Sloan.    

Correlati:

Spazio, scoperta una particolare supernova
Nello spazio scoperta una stella che smentisce le leggi della fisica
SpaceX potrebbe unirsi alla corsa alla militarizzazione dello spazio
Tags:
Scoperta, ricerca scientifica, Astronomia, spazio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik