14:32 21 Novembre 2018
Le prime auto vanno attraverso il ponte di Crimea.

Deputato ucraino spiega perché i crimeani hanno scelto la Russia

© Sputnik . Alexey Malgavko
Mondo
URL abbreviato
2231

Il deputato ucraino del partito Blocco di opposizione Evgeny Balitsky ha raccontato al canale televisivo News One le sue impressioni dopo un viaggio in Crimea.

Balitsky ha sottolineato che viaggia costantemente nella penisola "con passaporto ucraino, con targa ucraina e con la bandiera ucraina", pur non riconoscendo la Crimea come regione russa. Tuttavia quello che ha visto in Crimea lo ha fatto giungere alla conclusione che la maggior parte dei crimeani sono soddisfatti dell'unificazione alla Russia.

"Lo dico in maniera assolutamente onesta, incontro pochissime persone che sono palesemente insoddisfatte di vivere sotto la bandiera russa. La maggior parte della gente è andata davvero al referendum. Non sostengo il referendum, non sostengo l'annessione, parlo dei fatti ", ha detto Balitsky.

Il deputato ha richiamato l'attenzione sui cambiamenti avvenuti nella penisola dopo l'unificazione con la Russia, dove sono state costruite molte strade e dove in generale regna l'ordine.

"Ecco un semplice esempio: oggi stavo guidavo lungo Prospekt Pobeda e proprio sulla linea degli autobus ho trovato delle auto parcheggiate che rendevano impossibile la circolazione. In Crimea quelle macchine sarebbero state rimosse all'istante", ha raccontato il deputato.

La Crimea è entrata a far parte della Federazione Russa nel marzo 2014, in seguito al referendum nel quale il 96,77% degli elettori si è espresso a favore dell'unione con la Russia.    

Correlati:

Crimea, record storico per il numero di turisti stranieri
Ucraina, la polizia di frontiera respinge due russe al confine con la Crimea
Funzionario di Kiev chiede di punire l'utilizzo del ponte di Crimea
Tags:
unificazione, annessione, deputato, viaggio, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik