13:10 27 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 37
Seguici su

La polizia ceca ha arrestato otto cittadini di Russia e Vietnam, sospettati di aver violato i sistemi di registrazione degli stranieri del ministero degli esteri.

Quattro di loro sono anche accusati di riciclaggio di fondi ottenuti con mezzi illeciti. Tutti i sospetti sono attualmente in stato di arresto. Allo stesso tempo, il procuratore Petro Ullrihov non ha specificato quanti di loro sono cittadini russi.

Ullrikhov ha dichiarato che i sospettati avrebbero interferito con il funzionamento dei sistemi di registrazione ed emissione dei permessi di soggiorno per gli stranieri nella Repubblica Ceca. Pertanto, il lavoro del ministero degli esteri è stato interrotto.

L'ambasciata russa non ha rilasciato commenti sul fatto.

 

 

Correlati:

USA respingono costanti attacchi hacker
L'Ambasciata russa nota le contraddizioni del FT sull'attacco hacker
USA: gli hacker russi hanno agito dall’estero
Tags:
hacker, Attacchi informatici, cyber-attacco, arresti, Russia, Repubblica Ceca
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook