07:49 17 Novembre 2018
Un soldato russo sta di fronte alla bandiera nazionale siriana

Gli USA preparano sanzioni contro le compagnie iraniane e russe che aiutano la Siria

© REUTERS / Omar Sanadiki
Mondo
URL abbreviato
7018

L'amministrazione Trump sta sviluppando una nuova strategia di azione in Siria, che prevede l'imposizione di sanzioni contro le società russe e iraniane coinvolte nella ricostruzione del paese. Lo riferisce la NBC.

La nuova strategia non implicherebbe scontri diretti con unità controllate da Teheran, dato che l'esercito americano in Siria può attaccare le forze iraniane solo nel caso di autodifesa. Invece il piano si concentra su "sforzi politici e diplomatici per estromettere le forze armate iraniane dalla Siria esercitando pressioni finanziarie".

Secondo fonti informate sui fatti, gli Stati Uniti ostacoleranno finanziariamente il ripristino delle aree in cui sono presenti i contingenti iraniano e russo.

"Gli Stati Uniti imporranno anche sanzioni alle compagnie russe e iraniane che lavorano per ricostruire la Siria", afferma il rapporto.

Gli Stati Uniti vogliono il ritiro delle truppe iraniane dalla Siria come condizione per collaborare alla ricostruzione del paese.  Il rappresentante speciale degli Stati Uniti per il dialogo con la Siria, James Jeffrey, ha sottolineato che gli americani agiranno  solo con pressioni politiche.

In precedenza, in una riunione del Consiglio di sicurezza dell'ONU, Trump ha ringraziato la Russia, la Siria e l'Iran per aver fermato l'offensiva nella provincia di Idlib, l'ultima roccaforte dell'opposizione armata e dei militanti di diverse organizzazioni terroristiche.    

Correlati:

Media: Russia aiuterà l’Iran ad aggirare le sanzioni USA
John Kerry avverte i sostenitori di uno scontro tra USA e Iran
Bolton: gli USA rimarranno in Siria finché l'Iran non si ritirerà
Tags:
Sanzioni, Ricostruzione, Iran, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik