14:32 21 Novembre 2018
Adolf Hitler

USA, desegretato rapporto CIA sull'orientamento sessuale di Adolf Hitler

© AP Photo /
Mondo
URL abbreviato
15317

Adolf Hitler era sadomasochista e bisessuale. Lo afferma un rapporto sulla vita del Fuhrer desegretato dalla CIA.

Il rapporto si compone di 70 pagine ed è stato compilato nel 1943 dall'antropologo Henry Field per l'Office of Strategic Services, il predecessore della CIA. È basato sullo studio di Ernst Sedgwik Ganfshtengl, caro amico di Hitler negli anni '20 — '30, poi emigrato negli Stati Uniti.

Secondo il rapporto, Hitler aveva "inclinazioni sadomasochistiche con tendenze verso l'omosessualità nella sua giovinezza". Inoltre Hitler era sessualmente attratto da Rudolf Hess, con il quale è stato in carcere negli anni '20 e che diventerà suo futuro deputato. Hess, come dichiarato nel rapporto, era omosessuale e portava il soprannome di "Anna Fulein" per la sua "abitudine di vestirsi con abiti femminili".

Il rapporto afferma che Hitler, dal 1910 al 1913, visse in un ostello maschile a Vienna, reputato "un luogo in cui uomini più anziani venivano a cercare i giovani".

Tuttavia, il rapporto sottolinea che per tutta la vita il Fuhrer ha vissuto un duplice orientamento sessuale. 

"La sua vita sessuale è doppia, proprio come le sue opinioni politiche, è sia omosessuale che eterosessuale, un nazista socialista e ardente, un uomo e una donna", si legge nel documento.

Oltre ai fatti sulla vita sessuale di Hitler, il rapporto fornisce anche informazioni sulla sua infanzia, educazione, cibo preferito, musica e altre abitudini.    

Correlati:

Media: tifosi ucraini si presentano a partita con magliette col ritratto di Hitler
Perù, Lenin contro Hitler alle elezioni comuniali di Yungar
Ministero Esteri francese stigmatizza parole su Hitler di funzionario ucraino
Tags:
sessualità, Omosessuali, CIA, Adolf Hitler, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik