07:12 15 Novembre 2018
Violenza sessuale

Polonia, giornalista di Radio Maria attacca la vittima di un prete pedofilo

© Foto : Pixabay
Mondo
URL abbreviato
7610

Il giornalista dell’emittente radiofonica polacca Radio Maria Stanislav Michalkiewicz, in un video su YouTube, ha commentato la storia di Katarzyna, che all'età di 13 anni ha subito abusi sessuali da parte di un prete pedofilo e che ora sta combattendo per l’ottenimento di un risarcimento.

Katarzyna, che ha ora 24 anni, afferma di non essere ancora riuscita a superare il trauma vissuto in passato, quando il prete la tenne segregata per oltre dieci mesi abusando sessualmente di lei.

A irritare Mikhalkevich è il fatto che il tribunale ha condannato al pagamento del risarcimento non il prete-erotomane, ma la comunità a cui apparteneva.

Intanto il colpevole, dopo aver scontato la sua condanna — 4 anni di carcere —, è tornato il libertà e ora vive in una struttura per sacerdoti in pensione.Ma Mikhalkevich crede pure che la vittima ha trovato un ottimo modo per guadagnare denaro e fama attraverso questo scandalo.

"Chi non vorrebbe ricevere un milione di zloty (230.000 euro circa, ndr) perché qualcuno una volta gli ha messo mano sotto la gonna? Dopo tutto molte donne si tirano su la gonna per molto meno denaro… Neppure una puttana guadagna tanto… se dipendesse da me sottoporrei il giudice ad una visita veterinaria", ha detto Mikhalkevich.

Il centro per il monitoraggio del razzismo ha annunciato attraverso Facebook che Mikhalkevich, che sulla sua pagina di Facebook sottolinea che il pubblicista dovrà rispondere delle sue parole in tribunale.    

Correlati:

Pedofilia nella Chiesa, le scuse del Papa non bastano
Ex arcivescovo cattolico di Washington accusato di pedofilia finirà in tribunale
Tags:
stupro, prete, risarcimento, critiche, Violenza sessuale, Polonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik