03:26 13 Novembre 2018
Rada Suprema di Ucraina

Parlamento ucraino: “ridicolo accusare Russia di esplosioni in deposito di munizioni”

© Sputnik . Alexandr Maksimenko
Mondo
URL abbreviato
4181

Il deputato del parlamento ucraino Vadim Rabinovich ha definito ridicole le dichiarazioni secondo le quali la Russia sarebbe responsabile delle esplosioni nel deposito di munizioni nella regione di Chernigovsky.

"Voglio dire che cinque minuti dopo l'accaduto in tutto c'erano due versioni: era scritto che ci sono stati droni e sabotatori, ma in realtà non crediamo a noi stessi, non ci rispettiamo così tanto, siamo così ciechi e sordi, al punto che nel paese non una sola persona ha visto questi droni, che nessuno tra forze dell'ordine e servizi segreti siano riusciti a catturare un singolo sabotatore e persino trovare tracce di essi? Penso che sia strano. Ragazzi, Svatovo, Balakley, Kalinovka, Ichnya sono tutti russi sabotatori?," ha detto sul canale TV 112 Ucraina.

Inoltre, il deputato ha criticato un articolo giornalistico che accusa la Russia.

"Cioè, si scopre che i sabotatori russi, si sono fatti strada segretamente con i droni nel nostro territorio, e hanno distrutto tutte queste munizioni, che dovevano essere controllate, che avevano superato tutti i periodi di immagazzinamento. Abbiamo altri quattro arsenali a rischio. Per favore proteggiamo quello che rimane nel nostro paese, altrimenti dei"droni" arriveranno di nuovo e noi ce ne staremo con i forconi in mano", ha concluso Rabinovich.

Tags:
Esplosione, munizioni, esplosione, Esplosione, Parlamento, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik