14:11 22 Ottobre 2018
Monumento militare sovietico (foto d'archivio)

In Lituania smantellato monumento a soldato sovietico “liberatore”

© Foto: Alf Melin
Mondo
URL abbreviato
2218

Il monumento al soldato liberatore sovietico, eretto vicino al paesino lituano di Miroslavas, è stato smantellato a seguito della decisione delle autorità locali.

"Questo era il desiderio della maggior parte della gente: ci sono state discussioni e consultazioni con le organizzazioni", ha dichiarato a Sputnik Algirdas Vrulyauskas, sindaco del distretto di Alytus.

Secondo il sindaco, il monumento sarà trasferito nel parco delle sculture sovietiche di Grutas, mentre la zona in cui si trovava precedentemente verrà utilizzata per altri scopi. Secondo le autorità distrettuali, lo smantellamento della scultura è costata al comune 8mila euro.

Il monumento venne eretto nel 1985 sul luogo di una delle prime battaglie tra carri armati nel fronte orientale della Seconda Guerra Mondiale. Inizialmente era costituito da un masso su cui erano stati scolpiti i volti di due guerrieri. Negli anni '90 il monumento venne fatto esplodere da vandali e la testa di un soldato rimase gravemente danneggiata.

Il parco-museo privato Grutas è stato fondato nel 2001 nella regione di Druskininkai, in Lituania. Il parco contiene una vasta collezione di monumenti eretti in Lituania durante l'era sovietica e smantellati dopo l'ottenimento dell'indipendenza a seguito della dissoluzione dell'Unione Sovietica.

Correlati:

La UE chiede alla Lituania di preservare l'eredità sovietica
Lituania, produttore di gelato accusato di propaganda sovietica
Tags:
Società, Seconda guerra mondiale, Storia, URSS, Monumento, Paesi Baltici, Lituania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik