09:09 23 Ottobre 2018
Parlamento Europeo

Eurodeputato: cosa serve all'UE per sviluppare relazioni con la Russia

CC BY 2.0 / European Parliament Strasbourg / Cédric Puisney
Mondo
URL abbreviato
0 52

L'Europa per sviluppare le relazioni con la Russia deve riconoscere i suoi legittimi interessi in Ucraina, ha detto ai giornalisti mercoledì a Bruxelles l'eurodeputato Miroslav Mitrofanov, alla "tavola rotonda" organizzata per l'attuazione degli accordi di Minsk.

"C'è un'espressione che dice che siamo responsabili di coloro che abbiamo domato. Se gli ucraini che hanno fatto una promessa l'hanno trasformata in azione, bisogna essere coerenti fino alla fine e cercare di armonizzazione e di democratizzazione a livello legislativo, modificare gli aspetti umanitari all'interno del paese, in rapporto alla popolazione civile, ai giornalisti" ha detto Mitrofanov ai giornalisti russi.

"Naturalmente, è molto triste che l'Unione Europea non dia molta importanza a questo momento, è irresponsabile" ha detto.

"È necessario perseguire l'armonizzazione delle relazioni con i vicini più prossimi, perché non può essere garantita la sicurezza dell'Europa Occidentale, se la Russia si sentirà negativamente. Questo segnale dobbiamo darlo ai nostri colleghi in tutte le frazioni del Parlamento. Gli interessi della Russia in Ucraina sono presenti, e la presenza di questi interessi è legittima, oggi quello che ha detto l'eurodeputato Helmut Scholz è molto chiaro. Senza la constatazione di questo fatto un ulteriore passo è impossibile" ha detto.

Parlando di aspetti economici nelle relazioni tra l'UE e l'Ucraina, l'eurodeputato ha osservato che "sembra che l'UE con una larga mano nutra ora l'Ucraina. In realtà le perdite che l'Ucraina ha subito dall'integrazione europea, e il contributo che i lavoratori migranti dall'Ucraina danno allo sviluppo, di molte volte superano l'assistenza finanziaria, che è stata fornita allo Stato ucraino. E la giustizia qui, in realtà, non è europea. È necessario aiutare, ma c'è anche bisogno di pretendere di combattere la corruzione, in modo che le tasse vadano al bilancio ucraino" ha detto.

Il relatore alla "tavola rotonda", l'ex ministro degli Esteri ucraino Leonid Kozhara, ha espresso, in particolare, il parere che l'Unione europea in prospettiva possa affrontare una situazione in cui Kiev inizierà a sottolineare le perdite a causa della zona di libero scambio con l'UE. Secondo i suoi calcoli, per il periodo dal 2013 al 2017, la perdita nel commercio estero, relativa all'esecuzione dell'accordo di associazione, è pari a 25 miliardi di dollari.

Correlati:

Il Parlamento europeo è d’accordo sul contrasto delle fake news diffuse dalla Russia
Parlamento Europeo chiede congelamento assistenza finanziaria alla Moldavia
Parlamento europeo, Tajani vince il primo round per presidenza
Tags:
Crisi in Ucraina, Aiuti all'Ucraina, Parlamento Europeo, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik