17:02 15 Dicembre 2018
Il caccia F-35

Gli USA temono che il caccia F-35 sia vulnerabile agli S-300 russi

© AP Photo / Rick Bowmer
Mondo
URL abbreviato
15472

I test del F-35 Lightning II, annunciati dal Pentagono, indicano che gli Stati Uniti non sono sicuri che il loro nuovo caccia sia invisibile al sistema missilistico antiaereo russo S-300. Lo riporta l'EurAsian Times.

"Questa è la prova lampante che gli stessi Stati Uniti non credono alle possibilità del F-35 contro i sistemi di difesa aerea S-300", afferma il sito web della pubblicazione.

Il caccia F-35 Lightning II è stato creato per contrastare gli S-300. Tuttavia, le forze armate statunitensi avevano accesso solo alle prime versioni di questo sistema di difesa aerea, che entrò in servizio circa 40 anni fa.

"La differenza tra le tecnologie moderne e quelle del 1978 è enorme", osserva la pubblicazione.

L'autore osserva che gli S-300 miglioreranno seriamente la difesa aerea siriana. Tuttavia ciò avverrà solo in una regione, poiché sono stati consegnati solo quattro lanciatori. Gli esperti ritengono che l'aviazione israeliana sia abbastanza grande e ben equipaggiata per resistere a tale protezione.

La decisione di trasferire il sistema missilistico di difesa aerea in Siria è stata presa dopo l'abbattimento, lo scorso 17 settembre, di un aereo da ricognizione russo Il-20 con 15 persone a bordo da parte della contraerea siriana. Secondo il ministero della difesa russo, a causare l'incidente sarebbero stati alcuni caccia israeliani che avrebbero usalo l'Il-20 per schermarsi dalla contraerea.

Correlati:

Israele: “l’S-300 non è in grado di abbattere l’F-35”
“Perdita di tempo”: rivista americana boccia debutto in combattimento del caccia F-35
In rete il video con le immagini dal luogo dello schianto del caccia USA F-35 in Carolina
Tags:
S-300, sistema missilistico, caccia, F-35, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik