19:59 23 Ottobre 2018
Londra

L'Ambasciata russa nota le contraddizioni del FT sull'attacco hacker

© Sputnik . Alex McNaughton
Mondo
URL abbreviato
0 71

L'Ambasciata russa a Londra ha richiamato l'attenzione sulle contraddizioni nella pubblicazione del Financial Times sull'attacco che si è presumibilmente verificato al canale televisivo britannico.

In precedenza, la pubblicazione ha accusato i servizi segreti russi di coinvolgimento in un attacco informatico all'Islam Channel. Il Financial Times, citando fonti, ha riferito che presumibilmente il personale della GRU nel 2015 ha condotto un attacco alla tv con sede nel Regno Unito. Allo stesso tempo, non vengono fornite prove. La pubblicazione, inoltre, non spiega per quale scopo la Russia deve "attaccare" questo canale. Inoltre, l'articolo non ha alcun collegamento con un nome specifico: tutte le fonti di informazioni a cui il giornale fa riferimento, inclusi i rappresentanti del canale, sono anonime.

I diplomatici russi hanno osservato che l'articolo contiene informazioni contrastanti. In particolare, inizialmente, la pubblicazione parla di "controllo totale da parte degli hacker sull'infrastruttura del canale" durante l'hacking. Si sottolinea che quando sono diventati bersaglio di un attacco informatico, al canale televisivo è stato riferito dal Ministero degli interni della Gran Bretagna. Allo stesso tempo, l'articolo afferma che prima di questa notifica, i dipendenti dell'Islam Channel non avevano notato niente di strano.

"Le informazioni in questo articolo non reggono, ma, a quanto pare, è stato scritto in fretta, e il filo logico è stato perso. Il suo obiettivo principale è chiaro: le prossime accuse alla Russia", ha detto la missione diplomatica.

Un portavoce dell'ambasciata ha anche detto che i diplomatici russi, di solito non commentano i giornali che realizzano articoli sulla base di "fughe di notizie" dei servizi segreti britannici, perché per le informazioni nessuno è responsabile e nessuno è disposto a discutere le accuse contro la Russia. Egli ha anche notato che il Ministero degli Esteri britannico alle richieste dell'Ambasciata non risponde. I diplomatici russi hanno anche esortato il canale televisivo Financial Times a fornire motivi per le accuse contro Mosca.

Accuse di attacchi informatici

Giovedì, i Paesi Bassi hanno dichiarato che i servizi di sicurezza del paese sono riusciti a prevenire l'attacco hacker all'organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPAC). Amsterdam ha accusato quattro russi dell'attacco informatico. Le autorità del paese hanno anche osservato che i sospetti con passaporti diplomatici sono stati espulsi dai Paesi Bassi a metà aprile di quest'anno.

Il Ministero degli Esteri russo ha definito le accuse di Amsterdam "un'altra orchestrata propaganda". L'ufficio ha osservato che la "campagna anti-russa" fa danni significativi alle relazioni di Mosca e Paesi Bassi. I diplomatici russi hanno anche notato che le accuse arrivano con un'imminente sessione a dicembre dell'OPAC. Il Ministero degli Esteri ha sottolineato che in questo modo viene creato uno sfondo politico "GIUSTO" per iniziative illegali.

In seguito alle accuse sono intervenuti gli Stati Uniti e il Canada, che hanno parlato del coinvolgimento di "sette dipendenti GRU" ad attacchi hacker al sistema elettorale americano, laboratori antidoping, hanno fatto accuse di furto di dati, riciclaggio di denaro utilizzando criptovaluta. Quattro degli indagati sono le stesse persone accusate dai Paesi Bassi. Come ha sottolineato il vice Ministro degli Esteri Sergei Ryabkov, Washington "avvelena" l'atmosfera delle relazioni tra Russia e Stati Uniti con accuse simili. Il diplomatico ha anche avvertito che l'escalation della tensione tra le due potenze nucleari è pericolosa.

La Russia ha offerto agli USA di creare un gruppo di lavoro congiunto per la sicurezza informatica, che permetterebbe a Mosca e Washington di interagire in materia di protezione delle informazioni e di evitare interferenze negli affari interni degli stati. Gli Stati Uniti hanno respinto questa iniziativa.

Correlati:

FT: società abbandonano YouTube per la loro pubblicità su video discutibili
FT: l'America è costretta a scaldarsi con il gas siberiano per mancanza di gasdotti
FT: in Gran Bretagna verrà consegnato nuovo carico gas russo
Tags:
hacker, accuse, Financial Times, Russia, Regno Unito
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik