14:22 15 Ottobre 2018
Lo yuan cinese e il dollaro americano

La Cina si prepara ad abbattere il dollaro

© Fotolia / Zhz_akey
Mondo
URL abbreviato
7370

La Cina si sbarazzerà del debito pubblico degli USA di tre miliardi di dollari scrive il Wall Street Journal.

Secondo i dati della testata il governo del paese ha dato già l'ordine alle banche d'investimento nazionali e globali. Devono raccogliere le carte necessarie e proporle a nuovi acquirenti.

Verranno messe in vendita obbligazioni del Tesoro USA con scadenze di cinque, dieci e trenta anni.

Si tratterebbe della seconda vendita di titoli di stato americani nel 2018 e solo la terza dal 2004. A luglio Pechino si è già sbarazzata di obbligazioni per 7,7 miliardi di dollari.

Come scrive il giornale, se la Cina riuscirà a trovare acquirenti, accadrà sullo sfondo della guerra commerciale con gli Stati Uniti e della transizione degli investitori nell'economia americana. Pertanto, il prezzo delle obbligazioni, che è cresciuto negli ultimi mesi, diminuirà e il rendimento aumenterà. Molto probabilmente la Cina venderà anche i dollari ricevuti, il che porterà ad un declino della valuta americana.

Ciononostante, la Cina resterà il maggiore investitore straniero nel debito nazionale degli Stati Uniti. Al momento possiede $ 1,17 trilioni di titoli di stato USA.

 

Correlati:

Putin ha sostenuto l'idea di rinunciare al dominio del dollaro
Asia ed Europa cercano alternativa al dollaro
Importante banchiere russo elabora piano per liberarsi dal dollaro americano
Neue Zürcher Zeitung: il mondo ha sfidato il dominio del dollaro
Tags:
Debito, dollari, valuta, Titoli di Stato, controllo finanziario, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik