14:31 22 Ottobre 2018
Il candidato al premier della Russia Dmitry Medvedev ha incontrato i deputati della frazione Russia Giusta nella Duma

Putin ha firmato le modifiche alla legislazione pensionistica

© Sputnik . Александр Астафьев
Mondo
URL abbreviato
2123

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato la legge federale "Sulle modifiche a taluni atti legislativi della Federazione russa in materia di assegnazione e pagamento delle pensioni", riferisce il servizio stampa del Cremlino.

Il documento il 27 settembre è stato adottato dalla Duma di Stato, oggi è stato approvato dal Consiglio della Federazione. Il capo dello stato ha firmato la legge che consente dal 2019 di confiscare ai fondi corrotti del budget del fondo pensione della Russia. Il documento parla di soldi, ottenuti a seguito di reati di corruzione, nonché di fondi realizzati dalla vendita dei beni confiscati, ottenuti a seguito di tali atti. Inoltre, il presidente ha firmato una legge federale che ratifica la Convenzione sulle norme minime di sicurezza sociale.

Questa convenzione dell'Organizzazione Internazionale del lavoro prevede che per la pensione di vecchiaia il cittadino debba ricevere almeno il 40 per cento del suo reddito. Si presume che il documento entrerà in vigore il primo gennaio 2019, anche con il disegno di legge sulle modifiche alla legislazione sulle pensioni.

Lavoro sul disegno di legge

Nel mese di luglio, la Duma ha approvato in prima lettura il disegno di legge preparato dal governo, per un graduale innalzamento dell'età di pensionamento fino a 65 anni per gli uomini e a 63 anni per le donne.

Tuttavia, il presidente Vladimir Putin ha proposto una serie di misure di mitigazione, annunciate in un discorso televisivo. In particolare, ha suggerito di stabilire l'età di pensionamento per le donne intorno ai 60 anni. Inoltre, il presidente ha parlato del diritto al pensionamento anticipato per le madri di famiglie numerose e misure di protezione per le persone di età pensionabile.

Le sue proposte il capo dello Stato le ha fatte all'esame della Duma di Stato sotto forma di emendamenti al disegno di legge. Ora l'età standard di pensionamento in Russia è di 60 e 55 anni per gli uomini e le donne, rispettivamente, come prescritto nella legge dell'età pensionabile stabilita già nel 1930. La questione dell'aumento dell'età pensionabile è stata discussa molto. La necessità di compierla è dovuta alla crescita della durata della vita e l'impossibilità di fornire una pensione decente nelle condizioni, in cui il numero di lavoratori si riduce, e il numero dei pensionati, al contrario, cresce. Oggi, nella maggior parte dei paesi del mondo, l'età pensionabile è di 60-65 anni.

Correlati:

Putin: Trump colpevole dell'aumento dei prezzi del petrolio
Attacco alla parata in Iran, Putin invia telegramma di condoglianze a Rouhani
Putin parla al secondo Forum eurasiatico delle donne
Tags:
legge, Duma, Vladimir Putin, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik