20:24 21 Ottobre 2018
Riga, Lettonia

Lettonia: rispondere in lettone a chi parla russo

© Sputnik . Oksana Dzhadan
Mondo
URL abbreviato
4016

La commissione della Lettonia per gli affari sociali e del lavoro ha approvato il disegno di legge, che consente ai cittadini della repubblica e ai titolari di un permesso di soggiorno di comunicare solo in lingua lettone.

Lo segnala Sputnik Lettonia. A sua volta, se la persona non è residente in Lettonia, non è toccata dal disegno di legge. Esattamente come si può distinguere un locale da uno straniero, non è specificato. Inoltre, secondo il documento, il datore di lavoro non ha diritto di esigere dal lavoratore la conoscenza di lingue straniere, se non sono necessarie al lavoro.

Il disegno di legge è stato sviluppato dall'Associazione Nazionale, che sottolinea che l'obiettivo degli emendamenti è "eliminare la discriminazione linguistica dei lettoni sul lavoro, e promuovere il loro rimpatrio e che rimangano in Lettonia". Questo è uno dei punti della campagna elettorale del partito: negli spot pubblicitari appaiono regolarmente giovani che presumibilmente non sono riusciti a trovare un lavoro in Lettonia a causa del fatto che tutti i datori di lavoro richiedono la conoscenza del russo.

Contro l'emendamento si è battuta la confederazione dei datori di lavoro, l'ha definita un'iniziativa puramente politica, dalle posizioni assurde. La confederazione ha spiegato che gli uomini d'affari, senza alcun tipo di emendamenti, ricercano personale che conosce solo le lingue che sono necessarie nel lavoro, perché la conoscenza di una terza lingua è un'abilità, un'alta qualificazione, e per questo c'è bisogno di pagare di più.

 

Correlati:

La Lettonia spera di sopravvivere con il raccolto abbondante della Russia
Estonia e Lettonia vogliono chiedere i danni alla Russia per "l'occupazione sovietica"
I residenti della Lettonia in caso di guerra dovranno difendersi e sopravvivere da soli
Tags:
lingua russa, Lettonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik