02:05 19 Ottobre 2018
Ufficio di un centro ricerche militare a Barzeh distutto nel raid, provincia di Damasco, Siria

Damasco accusa coalizione occidentale di crimini di guerra in Siria

© Sputnik . SPUTNIK
Mondo
URL abbreviato
9351

Il Ministro degli Esteri della Siria Walid Muallem ha accusato la coalizione occidentale di crimini di guerra.

Giovedì, la coalizione occidentale ha riconosciuto che, a seguito delle azioni degli Stati Uniti e dei suoi partner in Siria e in Iraq, sono stati uccisi 1114 civili.

"La Coalizione ha completamente distrutto la città siriana di Raqqa, ha distrutto le infrastrutture e i servizi pubblici nelle zone dove ha condotto le sue azioni militari, ha commesso i massacri della popolazione civile, compresi i bambini e le donne, che secondo il diritto internazionale sono crimini di guerra", ha detto il diplomatico.

Muallem ha anche affermato che gli Stati Uniti e i suoi partner hanno fornito "sostegno diretto ai terroristi". Secondo lui, gli obiettivi dei militanti e della coalizione occidentale in Siria coincidono e implicano "la diffusione di caos, morte e distruzione sul suo cammino".

Allo stesso tempo, il Ministro degli Esteri ha osservato che la lotta contro i terroristi in Siria è quasi completa. Ha sottolineato che ora la situazione sul campo è diventata più sicura e stabile. Muallem ha detto che Damasco intende anche liberare la Siria dalla presenza straniera illegale.

Riassumendo, il diplomatico ha affermato che la priorità nella ricostruzione del paese sarà data agli alleati siriani.

Correlati:

Lavrov e Muallem chiedono la revoca delle sanzioni contro la Siria
La Cina è pronta a ricostruire la Siria
Il ruolo della Russia nella liberazione della Siria
Coalizione USA riconosce responsabilità per la morte di 1114 civili in Siria e in Iraq
Tags:
guerra, guerra civile, Guerra, Guerra, Coalizione internazionale, il ministero degli Esteri, Walid al Muallem, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik