17:29 20 Ottobre 2018
Petro Poroshenko

Il Cremlino risponde a Poroshenko sulle fake news

© Foto : Press-service of the President of Ukraine
Mondo
URL abbreviato
4211

La diffusione di notizie false è una "grave malattia" dei media di tutto il mondo, è sbagliato incolpare tutti i media di un singolo paese. Lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

"Purtroppo la diffusione di notizie false è una grave malattia dei mezzi di comunicazione moderni. Questo problema è probabilmente peculiare dei mezzi di comunicazione di tutto il mondo. E senza dubbio merita attenzione. Ma associare i media di tutto il paese con quei media che diffondono notizie false sarebbe sbagliato, non siamo d'accordo con questo punto di vista", ha detto Peskov.

Mercoledì scorso il presidente ucraino Petro Poroshenko, in risposta a una domanda dei giornalisti russi sulle forze di pace nel Donbass, ha gridato loro "notizie false!" e, senza fermarsi, è entrato nella sala riunioni, che si trova più avanti lungo il corridoio vicino alla sala riunioni della delegazione russa.

Correlati:

Poroshenko: il Nord Stream 2 è un'opera inutile
Poroshenko accusa la Russia di interferire quotidianamente nelle elezioni ucraine
Poroshenko querela la BBC per diffamazione
Tags:
fake news, notizie false, Informazione, Media, Cremlino, Petro Poroshenko, Dmitry Peskov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik