03:18 19 Ottobre 2018
Attacco aereo della coalizione in Siria (foto d'archivio)

Coalizione USA riconosce responsabilità per la morte di 1114 civili in Siria e in Iraq

© AFP 2018 / Aris Messinis
Mondo
URL abbreviato
10111

Nel corso delle operazioni militari della coalizione internazionale a guida USA svoltesi in Siria e Iraq dall'agosto 2014 ad oggi sono morti 1114 civili. Lo riferisce un rapporto della coalizione.

"La coalizione ha effettuato 30.008 attacchi da agosto 2014 alla fine di agosto 2018. Sulla base delle informazioni disponibili, elaborati dalla Combined Joint Task Force (CJTF-OIR), durante questo periodo non meno di 1114 civili sono stati preterintenzionalmente uccisi negli attacchi della coalizione dall'inizio dell'operazione Inherent Resolve", afferma la dichiarazione.

Dalla fine di luglio 1059 civili sono stati uccisi dagli attacchi della coalizione.    

Correlati:

Bolton: gli USA rimarranno in Siria finché l'Iran non si ritirerà
Israele continuerà le operazioni militari in Siria contro l'Iran
Cremlino: le consegne di S-300 in Siria non sono dirette contro paesi terzi
Tags:
Civili, Morti, bombardamenti, Operazioni militari, Coalizione internazionale, Iraq, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik