09:40 21 Ottobre 2018
The 203-mm self-propelled gun 2S7 «Pion» at the Saint Petersburg Artillery Museum

Ammodernamento artiglieria semovente 2S7 Pion terminerà nel 2019

© Foto : Public Domain
Mondo
URL abbreviato
0 90

Nel 2019, l'azienda Uraltransmash completerà la modernizzazione di uno dei più potenti sistemi di artiglieria del mondo, Pion, ed entro il 2020 dei mortai superpesanti Tulip. Questo è stato riportato dal servizio stampa della società Uralvagonzavod, che comprende l'impianto.

Nell'ambito del programma di sostituzione delle importazioni, i Pion verranno dotati di nuove trasmissioni, di meccanismi di distribuzione e unità di alimentazione.

"Inoltre, l'ammodernamento interesserà anche gli apparecchi di comunicazione, radio, strumenti e dispositivi di sorveglianza e i sistemi di protezione biochimico-nucleari (NBC)", ha detto il servizio stampa.

Per quanto riguarda i Tulip, questi riceveranno nuovi dispositivi di sorveglianza, stazioni radio, apparecchiature di comunicazione esterne e un nuovo complesso di strumenti del sistema di protezione NBC. Inoltre saranno equipaggiati con armi aggiuntive.

Tale ammodernamento è stato comunicato in precedenza dalla rivista americana National Interest.

Il Pion 2S7 è un pezzo d'artiglieria semovente sovietico da 203mm. È stato progettato per bombardare le retrovie, la distruzione di strutture critiche e per il lancio di proiettili nucleari tattici ad una distanza di 47 chilometri. È entrato in servizio nel 1975, la sua produzione è continuata fino al crollo dell'Unione Sovietica.

Il sistema d'artiglieria può sparare proiettili esplosivi e a frammentazione, nonché munizioni a razzo, che ne aumentano la gittata significativamente. Tuttavia, il principale vantaggio dell'arma è la possibilità di usare proiettili in cemento e chimici, oltre a munizioni speciali con testata nucleare.

Il Tulip 2C4 è mortaio semovente sovietico da 240 mm. È progettato per distruggere edifici fortificati, concentrazioni di fanteria e armi del nemico. Ha cominciato a essere utilizzato nel 1972. Il battesimo del fuoco del 2C4 è avvenuto durante la guerra in Afghanistan.

Correlati:

National Interest: la Russia modernizzerà la sua artiglieria “divina”
Il Giorno delle forze missilistiche e dell'artiglieria della Russia
Russia, l'artiglieria accrescerà il suo stato qualitativo
Gli Dei della guerra: i sistemi d’artiglieria più potenti dell’esercito russo
Tags:
Armi, Artiglieria pesante, Armi, Uralvagonzavod, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik