09:56 16 Ottobre 2018
Budowa Baltic connector

La Polonia scaverà un canale nel cordone della Vistola per l’indipendenza dalla Russia

© Foto: Baltic Connector Oy
Mondo
URL abbreviato
4142

La Polonia costruirà un canale marittimo che collegherà la città portuale di Elblag con il Mar Baltico, ha detto il leader del partito al potere Prawo i Sprawiedliwość (Diritto e Giustizia), Jaroslaw Kaczynski, in un'intervista con Radio Polonia.

Secondo il politico, questa struttura dovrebbe dimostrare che i tempi in cui la Russia dettava ai polacchi come amministrare il loro territorio, sono passati.

"Questo è importante in termini di status della Polonia. La Polonia deve eliminare definitivamente tutti i segni residui dello stato dipendente", citano i media Kaczynski.

Secondo i piani di Varsavia, la costruzione di un canale che attraversa il cordone litorale della Vistola inizierà entro la fine del 2018 e terminerà nel 2022. Il costo del progetto è stimato a $220 milioni: il canale con una lunghezza di 1,3 km e una profondità di 5 m collegherà il golfo di Kaliningrad (Vistola) con la baia di Danzica.

La Russia è contraria a questo progetto a causa del rischio ecologico. Tuttavia, in Polonia, si sostiene che questi argomenti possano essere "aggirati" nell'attuale situazione geopolitica.

Le autorità polacche stanno attivamente discutendo la questione del pericolo militare che presumibilmente proviene dalla Russia. A questo proposito, Varsavia ha annunciato l'intenzione di ospitare le basi militari permanenti degli Stati Uniti e persino di costruire tutte le infrastrutture necessarie a proprie spese.

Correlati:

Base USA in Polonia: sbilanciamento di forze in Europa?
Ex ministro degli Esteri della Polonia si schiera per miglioramento relazioni con Russia
Ministero Difesa della Polonia spiega i vantaggi di una base militare americana permanente
La Polonia sarà l'Eldorado del vino?
Tags:
Politica Internazionale, Canale di navigazione, Politica europea, Diritto e Giustizia, Jaroslaw Kaczynski, Mar Baltico, Polonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik