06:15 19 Dicembre 2018
Lanciamissili russi S-300

Russia in due settimane invierà sistemi antiaerei S-300 in Siria

© Sputnik . Ramil Sitdikov
Mondo
URL abbreviato
54810

La Russia in due settimane consegnerà alla Siria il moderno complesso di difesa aerea S-300 , ha detto il Ministro della Difesa Sergey Shoigu.

"È in grado di intercettare aerei su un raggio di oltre 250 chilometri e colpire contemporaneamente diversi bersagli aerei", ha detto.

Secondo Shoygu, l'S-300 rafforzerà significativamente le capacità di combattimento della difesa aerea siriana.

Il Ministro ha ricordato che la Russia nel 2013 ha sospeso le forniture a Damasco del complesso S-300, ma che ora la situazione è cambiata, e non per colpa di Mosca.

Inoltre, la Russia fornirà alla Siria moderni sistemi di controllo automatizzati per le strutture di  comando della difesa aerea.

"Ciò garantirà la gestione centralizzata di tutte le forze militari siriane, il monitoraggio della situazione aerea e la distruzione assicurata degli obiettivi. Il fine principale sarà garantire l'identificazione di tutti gli aerei russi con i sistemi di difesa aerea siriani", ha sottolineato Shoygu.

Ha anche detto che la Russia sopprimerà la navigazione satellitare, i sistemi radar di bordo e le comunicazioni di aerei da combattimento che attaccano strutture sul territorio del paese nelle acque adiacenti la Siria del Mar Mediterraneo. Il capo del Ministero della Difesa ha osservato che Mosca è costretta a prendere misure di risposta adeguate a causa delle azioni di Israele al fine di rafforzare la sicurezza dell'esercito russo.

Shoygu ha espresso la sua fiducia che le azioni intraprese dalla Russia "raffredderanno" le teste calde e impediranno azioni avventate".

"Altrimenti, dovremo rispondere in conformità con la situazione attuale", ha concluso il ministro.

Il Cremlino ha sottolineato che la consegna degli S-300 alla Siria non è diretta contro paesi terzi, ma è dovuta solo alla volontà di proteggere l'esercito russo in questo paese.

Correlati:

Shoygu annuncia fine guerra civile in Siria
Siria, Turchia e Russia stabiliscono chi deve lasciare la zona smilitarizzata
Incidente IL-20 in Siria, Mosca commenta dichiarazioni del ministro della Difesa d'Israele
Tags:
guerra, S-300, Crisi in Siria, Conflitto in Siria, Siria, azioni russe in Siria, Il Ministero della Difesa, Sergej Shoigu, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik