09:24 23 Ottobre 2018
Navi NATo nel Mediterraneo

Un altra nave NATO è entrata nel Mar Mediterraneo

© REUTERS / Antonio Parrinello
Mondo
URL abbreviato
7117

La fregata tedesca Augsburg venerdì ha attraversato lo Stretto di Gibilterra ed è entrato nelle acque del Mar Mediterraneo, risulta dal monitoraggio dei dati delle agenzie occidentali.

Secondo le loro informazioni, la fregata Augsburg si sta dirigendo verso est.

Allo stato attuale, il Mediterraneo orientale è già pattugliato dalle navi del secondo gruppo navale NATO permanente, in particolare, la fregata olandese De Ruijter, la canadese Ville de Québec, la spagnola Cristobal Colone e la greca Elli. Nello stesso luogo è stata registrata la presenza della fregata francese Auverne.

Inoltre, nella parte orientale del Mar Mediterraneo sono presenti tre cacciatorpedinieri lanciamissili della Marina degli Stati Uniti Carney, Ross e Winston Churchill equipaggiati con missili da crociera Tomahawk con una gittata di 1.600 chilometri, e la nave di comando della 6  flotta operativa degli USA Mount Whitney. Nel Mar Mediterraneo ci sono anche almeno tre sottomarini americani classe "Los Angeles", ciascuno che trasportano 12 missili da crociera Tomahawk e il sottomarino d'attacco nucleare della Royal Navy della Gran Bretagna, HMS Talent con 10 Tomahawk a bordo.

Secondo gli osservatori occidentali, attualmente le forze della Marina USA nel Mediterraneo hanno almeno 204 missili da crociera Tomahawk per attaccare obiettivi in ​​Siria.

Alla fine di agosto, il portavoce del Ministero della Difesa, il generale Igor Konashenkov ha detto che le forze armate russe hanno registrato un incremento di vettori di missili da crociera degli Stati Uniti in Medio Oriente.

Secondo l'esercito russo, gli Stati Uniti prevedono di usare la provocazione con l'uso di armi chimiche per un nuovo attacco alla Siria. "Gli Stati Uniti continuano ad accumulare vettori di missili da crociera nella regione del Medio Oriente, azione legata alla preparazione nella provincia di Idlib un'altra provocazione con l'uso di armi chimiche", ha detto Konashenkov.

Inoltre, dalle acque del Golfo Persico, può attaccare il cacciatorpediniere Sullivan con 56 missili da crociera, e la base aerea di Al-Udeid in Qatar dove sono schierati dei bombardieri strategici B-1B US Air Force con 24 missili da crociera missili aria-terra.

Correlati:

Portaerei americana "Harry Truman" entra nel Mar Mediterraneo
Paesi Occidentali concentrano forze militari nel Mediterraneo
Scomparso dai radar aereo militare russo nel Mediterraneo durante raid israeliani in Siria
Pubblicato video esercitazioni congiunte Marina e Aviazione russe nel Mediterraneo (VIDEO)
La marina russa può contrastare la flotta americana nel Mediterraneo
Tags:
navigazione, Navi, navi, Marina militare, Forze armate, NATO, generale Igor Konashenkov, Mediterraneo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik