00:52 20 Novembre 2018
Londra

Autorità Gran Bretagna aboliscono circoscrizioni elettorali dei leader dell'opposizione

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
215

Il Comitato dei confini d'Inghilterra in vista delle elezioni del 2022 ha deciso di abolire circoscrizioni che rappresentano gli interessi dell'attuale leader dell'opposizione laburista Jeremy Corbyn, dell'ex capo del ministero britannico degli Esteri Boris Johnson ed dell’ex Ministro per la Brexit David Davis.

La circoscrizione elettorale Islington Nord è una tradizionale roccaforte del partito laburista di Londra, e Jeremy Corbyn è stato membro del parlamento dal quartiere per gli ultimi 35 anni, dal 1983, riportano i media con riferimento al canale televisivo Sky News.

Il canale televisivo ha detto che Corbyn dovrà scegliere una nuova circoscrizione, se nel 2022 vorrà concorrere per il Parlamento, capeggiare l'opposizione nazionale e rivendicare il posto di primo ministro della Gran Bretagna.

Inoltre, la decisione del comitato ha colpito gli interessi non solo del principale rivale del Primo Ministro del Regno Unito Theresa May nel confronto politico tra i partiti, ma anche dei politici che si oppongono alla May all'interno del suo stesso partito.

Così, saranno fatti cambiamenti nel collegio elettorale di Londra di Uxbridge e South Ruislip, da cui proviene il principale rivale della May nelle file del partito Conservatore eletto al parlamento britannico, l'ex capo del Ministero degli esteri britannico, Boris Johnson. Come nota il canale, la decisione della commissione avrà un impatto negativo sulle posizioni di Johnson nel proprio collegio elettorale.

Secondo il canale televisivo, è prevista l'abolizione della circoscrizione di Holtemprays e Howden, che rappresenta in Parlamento l'ex ministro della Brexit David Davis, che, insieme a Johnson ha lasciato il gabinetto lo scorso luglio, il quale ha ritenuto una concessione troppo grande per Bruxelles il piano del governo britannico per costruire relazioni future fra Gran Bretagna con l'UE.

Così come Johnson, Davis ha chiesto più volte sulle pagine della stampa britannica un possibile successore di Theresa May come primo ministro e leader del partito Conservatore.

Ricordiamo che nel mese di aprile Corbyn ha condannato l'attacco missilistico contro la Siria e ha proposto di approvare una legge che vieterà il Governo del Regno Unito di decidere sulla partecipazione ai conflitti armati senza il consenso del Parlamento.

Correlati:

40% degli ebrei lascerà il Regno Unito se Jeremy Corbyn diventerà premier
Theresa May ha minacciato nuove elezioni secondo il Times
Assist della May ai falchi della Brexit: “Regno Unito non rimarrà nel mercato unico UE”
Tags:
politica interna, Politica, politica interna, politica, il ministero degli Esteri, Partito Conservatore, Labour - Partito Laburista Uk, David Davis, Boris Johnson, Jeremy Corbyn, Londra
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik