13:49 19 Settembre 2018
La bandiera americana

Segretario sicurezza interna: mondo unipolare USA è minacciato

CC BY 2.0 / HarshLight / Flag
Mondo
URL abbreviato
932

Il ministro per la sicurezza interna USA Kirsten Nielsen è preoccupato per la mutata situazione nel mondo, che minaccia di "il mondo unipolare e il modo di vita americano".

"L'equilibrio di potere che ha caratterizzato il sistema internazionale per decenni, crolla.

Il mondo unipolare dell'America è minacciato. Il vuoto di potere che si verifica in tutto il mondo si riempie in fretta di stati terroristi e multinazionali criminali. Tutti hanno un obiettivo comune: vogliono distruggere il nostro stile di vita, e molti di loro hanno provocato il caos, l'instabilità e la violenza" ha detto, parlando all'Università di George Washington.

Un accenno particolare il ministro lo ha fatto alla sicurezza informatica, in cui i criminali stanno cercando di trovare i punti deboli, per indurre danni agli USA. Ha riconosciuto che sradicare tali minacce è estremamente difficile. Nielsen ha confrontato la gravità delle minacce in questo settore con la situazione alla vigilia degli attentati dell'11 settembre 2001.

Secondo lei, le minacce USA da parte di avversari stranieri ora sono al livello più alto dai tempi della guerra fredda. "Paesi come la Cina, l'Iran, la Corea del Nord e Russia, sono pronti a usare tutti gli elementi della loro  forza nazionale, finanziaria, commerciale, informatica, spionistica, operazioni di informazione e molto altro ancora, per indebolire noi e promuovere i propri interessi", ha detto il ministro.

Come esempio ha portato tutta una serie di azioni, di cui gli USA hanno accusato la Russia, a partire della situazione in Ucraina, fino all' "intervento al cuore della democrazia americana".

L'indagine per l'"intervento" russo nelle elezioni americane, ma anche di presunti legami del presidente Donald Trump con Mosca, lo smentiscono la Casa Bianca e il Cremlino, in corso c'è l'indagine del procuratore Robert Muller, e in entrambe le camere del Congresso degli USA. Le autorità russe negano le accuse di ingerenza, definendole senza prove. 

Correlati:

Lavrov: USA sostengono i capricci delle autorità ucraine
In Siria accusano gli USA di fornire armi ai terroristi attraverso l'Ucraina
“L'espansione delle sanzioni antirusse spinge i rapporti con gli USA verso vicolo cieco”
Tags:
discordie, discorso, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik