11:45 19 Settembre 2018
L'incontro Putin-Trump ad Helsinki

Deputato danese: la NATO è nella fase critica della sua esistenza

© Sputnik . Sergey Guneev
Mondo
URL abbreviato
5216

La NATO rischia di trasformarsi nella sua propria ombra, se non riconsidera i suoi obiettivi e l'Europa non stanzierà fondi sufficienti per la sua difesa. Lo ha dichiarato il deputato danese Mads Fuglede in un’intervista a Politiken.

Poche persone in Danimarca seguono lo stato della cooperazione nell'ambito della NATO tanto quanto il deputato Mads Fuglede. Egli ha detto di avere preoccupazioni che condivide con molti altri danesi, che sono tradizionalmente positivi sia per gli Stati Uniti che per la NATO.

"La NATO è ora in una fase critica della sua esistenza. Di più perché il contesto storico dell'alleanza è stato parzialmente eroso. L'Alleanza deve riconsiderare la sua condizione per essere pronta alle sfide della nuova era", ha detto il politico.

Secondo lui, gli europei sono ora nella fase in cui non sono d'accordo su quanto possono pagare per la necessaria difesa. E se i membri dell'alleanza non sono più d'accordo sul contenimento della Russia o sull'invio di missioni comuni, ad esempio in Medio Oriente, ciò significa che devono affrontare un enorme problema.

"Tutti i presidenti dopo Ronald Reagan e George W. Bush non sono riusciti a contenere la Russia, e il presidente Trump sembra particolarmente poco adattato a questo scopo. Se non aumentiamo i pagamenti e dimostriamo di essere attenti alle minacce esistenti, verrà a crearsi in Europa la situazione in in cui la NATO diventerà un'organizzazione ombra con il rischio di rimanere senza una guida", ha aggiunto Fuglede.

Egli ha anche notato che i membri della NATO dovrebbero capire che la visione russa dell'Occidente non è cambiata molto dalla fine degli anni '40, quando fu fondata la NATO. Basta che l'Alleanza mostra debolezza che la Russia potrebbe approfittarne. Quindi ogni presidente americano dovrebbe presentare una strategia che possa risolvere questa situazione. Cosa che non ha fatto Donald Trump.

"Trump e Putin sono simili, nel senso che a loro piace soprattutto lo stato del caos. Nel loro atteggiamento verso l'Europa c'è una caratteristica comune: promuovono la turbolenza per cercare di estrarre qualcosa dalla situazione per se stessi. Trump vuole esercitare pressione economica sugli europei, mentre Putin vuole sfidare l'unità tra i membri della NATO. Questa è una situazione estremamente spiacevole e destabilizzante", osserva Fuglede.   

Correlati:

Deputato russo: l'Ucraina è pronta a rinunciare all’indipendenza per la NATO
Kiev può consentire ai paesi NATO di aprire basi in Ucraina
Ex segretari della NATO vogliono nominare nuovo quartier generale in onore di McCain
Tags:
Difesa, Strategia, crisi, NATO, Vladimir Putin, Donald Trump, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik