01:17 12 Dicembre 2018
La bandiera ucraina

Klimkin: deflusso della popolazione è catastrofico

© Sputnik . Stringer
Mondo
URL abbreviato
8170

Il ministro degli Esteri ucraino Pavlo Klimkin ha definito la situazione del deflusso della popolazione dal paese "catastrofico". Lo ha dichiarato in diretta tv al canale ICTV.

Secondo lui, dal paese ogni anno se ne vanno circa un milione di ucraini e questa situazione può continuare nel prossimo futuro. Egli ha sottolineato che, secondo i dati più recenti, solo in Polonia vivono circa un milione e mezzo di immigrati provenienti dall'Ucraina.

In precedenza, l'indagine che ha condotto il gruppo "Rating", ha rivelato che quasi un terzo della popolazione del paese vorrebbe emigrare. Secondo la ricerca, più spesso il desiderio di trasferirsi all'estero è stato espresso dai giovani intervistati sotto i 35 anni.

In Ucraina negli ultimi anni si è registrato un calo naturale della popolazione. Secondo il servizio statale delle statistica, nel 2017 la popolazione del paese è diminuita di 200 mila persone, raggiunge ora i 42,38 milioni. Come ha dichiarato il primo ministro Vladimir Groysman, gli ucraini non emigrano, ma "semplicemente viaggiano". Tuttavia, ha ammesso che vorrebbe il ritorno di questi cittadini nel paese.

A sua volta, il generale dell'esercito ucraino, l'ex presidente servizio intelligence Nikolay Malomuzh, ha sottolineato che la perdita di popolazione in età lavorativa è una tragedia nazionale massiva. A suo parere, la gente se ne va a causa della mancanza di prospettive e di libero sviluppo del business nel paese.

Correlati:

La Russia è il primo investitore straniero nell'economia ucraina
USA pronti ad inviare più armi all’Ucraina
Il trattato di amicizia tra Ucraina e Russia non sarà rinnovato
Tags:
migranti, Migranti, Pavlo Klimkin, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik