09:56 22 Settembre 2018
Bandiera della Siria

Le scuole nella città siriana di Yalda riaprono dopo due anni

© Sputnik . Dmitry Vinogradov
Mondo
URL abbreviato
5110

Le scuole nella città siriana di Yalda a Guta est, un sobborgo di Damasco, hanno ripreso il lavoro per la prima volta dopo due anni.

Dopo la liberazione gli abitanti della città si mettono in fila per iscrivere i bambini a scuola, hanno detto ai giornalisti i dipendenti degli istituti di formazione.

"Per ora abbiamo registrato 15 persone. Già nella scuola ci sono 1400 studenti, solo 400 di loro sono arrivati nell'ultimo mese" ha detto una dipendente della segreteria di una delle scuole cittadine Wadiya Muvaid. "Sono molto preoccupata che il mio bambino non vada a scuola in tempo. Ma la città è liberata dai militanti, e questo è per noi una grande gioia" ha detto la madre di un bambino che è in prima elementare Hanan Rinat.

La ripresa del funzionamento delle scuole in città, inoltre, è stata l'occasione per il ritorno alle case di molti residenti, costretti a fuggire a causa dei militanti.

"Abbiamo deciso di tornare qui un paio di settimane fa, appena abbiamo saputo che la scuola funzionava di nuovo. Altrimenti saremmo dovuti rimanere a Damasco", ha detto Muchamad Dip, che si trovava in coda per la registrazione del bambino a scuola.

Secondo il capo della città Muhamad Hamed, quest'anno scolastico ci saranno tra i banchi più di 3,6mila studenti. "Siamo consapevoli che con il ritorno dei rifugiati, questo numero aumenterà, e ci hanno fornito ulteriori luoghi" ha sottolineato il capo della città. L'anno scolastico nei centri abitati è ricominciato grazie all'aiuto della Russia, i soldati russi hanno più volte portato aiuto umanitario, compresi i materiali da costruzione necessari per la riparazione degli istituti di formazione, e anche consegnato il materiale di cancelleria.

In una delle scuole della città hanno deciso di ringraziare i militari russi per l'aiuto necessario nella loro lingua, e quindi hanno aperto una classe per lo studio della lingua russa. Inoltre, in questo stesso istituto hanno deciso di adottare la tradizione russa: alcuni studenti hanno portato per l'inizio dell'anno scolastico i fiori per gli educatori.

"Non sapevo che in Russia esiste la tradizione all'inizio dell'anno scolastico di andare a scuola con i fiori. Ecco ora guardo queste rose e capisco che, probabilmente, in Russia questo giorno per le strade è molto bello" ha detto il vice direttore di una scuola nella città di Yalda Himia Essedi. Come riportato in precedenza, solo nel corrente anno scolastico in Siria ci saranno circa 4 milioni di studenti. Ciò è stato reso possibile grazie alla liberazione degli insediamenti compiuta dalle milizie governative, con il supporto di militari russi. La periferia di Damasco, grazie all'esercito del governo della Siria, con il sostegno aereo delle forze spaziali russe, finalmente è liberata dai terroristi dal maggio di quest'anno.

Correlati:

Diplomatici americani si recheranno in Israele, Giordania e Turchia per parlare di Siria
La Russia è pronta a rafforzare la cooperazione con gli USA sulla Siria
Chiuso lo spazio aereo iracheno ad un velivolo militare russo diretto in Siria
Tags:
Scuola, scuola, Attacco alla scuola, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik