05:32 19 Settembre 2018
Bandiera della Siria

CNN: USA hanno pronta la lista degli obiettivi da bombardare in Siria

© Sputnik . Dmitry Vinogradov
Mondo
URL abbreviato
12234

I rappresentanti dell'intelligence militare statunitense hanno preparato una lista preliminare delle strutture siriane che potrebbero essere colpite da un eventuale bombardamento aereo se il presidente Donald Trump darà il corrispondente ordine.

Lo ha riportato la CNN con riferimento a numerosi funzionari americani.

Si osserva che, nonostante Trump non abbia ancora preso la decisione per effettuare nuovi raid sul territorio siriano, le fonti nella sua amministrazione e nell'intelligence fanno sapere che i militari americani "possono reagire molto rapidamente" se necessario.

Secondo le fonti, gli Stati Uniti temono che Damasco possa usare armi chimiche nell'offensiva ad Idlib.

L'interlocutore del canale ha aggiunto che nelle ultime settimane Damasco ha portato diversi elicotteri militari nei pressi di Idlib.

In precedenza il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov aveva chiesto ai partner occidentali di non giocare con il fuoco ad Idlib.

Correlati:

Lavrov commenta esercitazioni militari russe nel Mar Mediterraneo
Pompeo ha chiesto di incontrare Lavrov
Lavrov: la posizione degli USA sulla Siria è egoista e controproducente
Cremlino conferma legame tra esercitazioni militari russe nel Mediterraneo e Siria
Diplomazia russa frena sul legame tra esercitazioni militari nel Mediterraneo e Siria
La Russia è pronta a rafforzare la cooperazione con gli USA sulla Siria
USA pianificano di schierare sistemi antiaerei nel nord della Siria
Mosca insiste, USA rafforzano potenziale militare prima di attacco chimico farsa in Siria
Mosca avverte l'Europa da nuovo flusso migratorio per le minacce USA contro la Siria
Tags:
Difesa, Sicurezza, Bombardamenti in Siria, crisi in Siria, Servizi segreti USA, Casa Bianca, CNN, esercito USA, Esercito della Siria, Sergej Lavrov, Donald Trump, Russia, USA, Idlib, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik