19:17 12 Dicembre 2018
Caschi Bianchi in Siria

Damasco accusa Caschi Bianchi di aver rapito 44 bambini

© AP Photo / Syrian Civil Defense White Helmets
Mondo
URL abbreviato
6190

I Caschi Bianchi hanno rapito 44 bambini per usarli nella messa in scena di un attacco con armi chimiche, ha detto in una conferenza stampa il capo del Ministro degli Esteri siriano Walid Muallem.

"Dietro la creazione di tali pseudo-organizzazioni come i Caschi Bianchi ci sono i servizi di sicurezza britannici, li sponsorizzano, sono guidati da essi <…>. Secondo le nostre informazioni, hanno recentemente rapito 44 bambini nella zona di Idlib per la realizzazione di questa messa in scena di un attacco di armi chimiche", ha detto.

Il politico ha anche detto che le agenzie di intelligence occidentali hanno organizzato l'attacco inscenato con l'uso di armi chimiche in precedenza.

Ora, secondo Muallem, gli Stati Uniti stanno cercando di organizzare a Idlib la stessa provocazione come in precedenza nelle altre province, ed è stato fatto per proteggere i gruppi dei militanti di Jabhat al-Nusra. Damasco continuerà a combattere il terrorismo, riassume il Ministro degli Esteri Siriano.

L'uso di bambini in "sporche provocazioni" da parte dell'Occidente è stato annunciato giovedì in un briefing dal rappresentante speciale del Ministero degli Affari Esteri Maria Zakharova.

Negli ultimi giorni la situazione in Siria, in particolare a Idlib si è inasprita a causa di una possibile provocazione organizzata dai guerriglieri di Tahrir al-Sham, che prevede la messa in scena di un attacco con armi chimiche del quale poi incolpare le forze armate di Damasco.

​​Nel Mar Mediterraneo è giunto un cacciatorpediniere USA con 28 missili Tomahawk in grado di colpire qualsiasi parte del paese, ha detto Konashenkov. Inoltre, secondo la parte russa, nel Golfo Persico, è giunto il  cacciatorpediniere Sullivan con 56 missili da crociera, mentre presso la base aerea, Al-Udeid in Qatar è stato trasferito un bombardiere strategico B-1B della US Air Force con 24 missili da crociera "aria — terra".

Il Pentagono ha negato la dichiarazione della parte russa che le forze degli Stati Uniti stanno organizzando degli attacchi missilistici la Siria, affermando però che sono "pronti per l'azione" nel caso di ricezione del relativo ordine.

Tags:
provocazione, Siria, Attendibilità dei dati sulla Siria, caschi bianchi, Maria Zakharova, Walid al Muallem, Siria, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik