20:33 19 Settembre 2018
Una base distrutta dei combattenti ISIS nella provincia di Idlib, Siria.

Diplomazia russa frena sul legame tra esercitazioni militari nel Mediterraneo e Siria

© AP Photo / Hadi Al-Abdallah
Mondo
URL abbreviato
640

Il viceministro degli esteri Mikhail Bogdanov ha dichiarato che le imminenti esercitazioni della Marina russa nel Mar Mediterraneo non sono collegate alla situazione di Idlib in Siria, ma di manovre pianificate.

La provincia siriana di Idlib, nel nord del paese, rimane l'unica sotto il controllo delle formazioni armate illegali. A Idlib è stata creata una zona di de-escalation del conflitto, dove i militanti che hanno rifiutato di arrendersi e volontariamente deporre le armi possono rifugiarsi, così come le loro famiglie.

"Non penso che questo sia collegato, ho sentito che si tratta di esercitazioni programmate, in ogni caso Idlib non è sulla costa mediterranea", ha detto Bogdanov, rispondendo alla domanda se le prossime esercitazioni e l'escalation attorno a Idlib sono collegate.

In precedenza, il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha riferito che nel Mediterraneo dall'1 all'8 settembre si terrà un'esercitazione su larga scala che raggruppa le forze della marina e le forze aeree della Russia.

Correlati:

Russia, 2 nuove fregate della Flotta del Mar Nero si uniranno al gruppo nel Mediterraneo
Deputato russo commenta la rinascita della Seconda Flotta USA per contenere la Russia
Ministero Difesa: militanti a Idlib preparano nuova provocazione con le armi chimiche
Conto alla rovescia ad Idlib: domani corridoio umanitario
Tags:
guerra, De-escalation, Escalation, Flotta, azioni russe in Siria, Attendibilità dei dati sulla Siria, Il Ministero della Difesa, Mikhail Bogdanov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik