07:52 11 Dicembre 2018
Bandiera d'Israele

Israele reagirà alle azioni dell'Iran in Siria in caso di pericolo

© Sputnik . Vladimir Astapkovich
Mondo
URL abbreviato
10218

Il ministro israeliano dell’Intelligence Israel Katz ha dichiarato che Israele è pronto a reagire immediatamente alle azioni iraniane in Siria se costituiranno un pericolo per la sicurezza nazionale.

Il ministro ha rilasciato questa dichiarazione durante un'intervista all'emittente radiofonica Kan, commentando il nuovo accordo sulla cooperazione tecnico-militare firmato alcuni giorni fa tra Siria e Iran. Katz ha detto che Israele non permetterà all'Iran di stabilirsi in Siria.

"L'accordo è un test della politica israeliana in Siria e di quella linea rossa che abbiamo stabilito. La nostra risposta sarà chiara e inequivocabile. Agiremo con tutta la forza contro qualsiasi obiettivo dell'Iran in Siria che costituisce una minaccia per Israele", ha affermato Katz.

Egli ha aggiunto che se il presidente siriano Bashar Assad difenderà le forze iraniane, "vedrà immediatamente le conseguenze".

Il ministro della Difesa iraniano Amir Khatami si è recato in visita ufficiale in Siria per sviluppare la cooperazione tra i due paesi. Il suo omologo siriano lo ha ringraziato per gli sforzi compiuti dai consiglieri iraniani per aiutare Damasco nella lotta contro i terroristi. L'Iran, insieme alla Russia e alla Turchia, è garante del cessate il fuoco in Siria, dove dal 2011 è in corso un conflitto armato.     

Correlati:

Israele, firmato documento che rende più facile avere accesso alle armi
Trump: “un giorno il premier di Israele potrebbe chiamarsi Mohammed”
Israele entrerà nella "NATO araba" contro l'Iran?
Tags:
Minacce, sicurezza nazionale, Difesa, Siria, Iran, Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik